Quantica annuncia la disponibilità dell’unità di ricerca e sviluppo JetPack per offrire ai ricercatori l’accesso alla tecnologia di getto ad alta viscosità 

 
La start-up di stampa 3D Quantica ha annunciato la disponibilità della sua unità di ricerca e sviluppo JetPack che consente di testare e analizzare resine ad alte prestazioni per la stampa 3D multi-materiale.

L’annuncio è stato fatto prima dell’evento RAPID + TCT a Detroit questa settimana. 

Quantica ha annunciato la sua tecnologia di stampa ad altissima viscosità , in grado di spruzzare resine con controllo a livello di voxel e stampare parti multicolori e multimateriale, al Formnext lo scorso novembre.

L’azienda ritiene che il JetPack fornirà ai clienti un’opportunità conveniente per testare queste capacità di stampa ad alta viscosità. Secondo Quantica, il JetPack si accoppia perfettamente con i dropwatcher e le stazioni di test di stampa per selezionare e convalidare i materiali e promuovere la compatibilità elettronica con le testine di stampa di Quantica. Fornendo questa capacità, l’azienda è fiduciosa che supporterà i partner nello sviluppo di un’ampia gamma di nuovi materiali e casi d’uso per fornire prodotti per uso finale di valore superiore.

Tra i settori interessati per questo prodotto ci sono quello dentale, medico, automobilistico e aerospaziale. Il Fraunhofer Institute for Manufacturing Engineering and Automation IPA è uno dei primi partner di ricerca a utilizzare il JetPack, con l’organizzazione che utilizzerà il dispositivo per la ricerca e lo sviluppo di oggetti stampati fotorealistici che combinano materiali ad alte prestazioni.


“Non vediamo l’ora di esplorare il potenziale della nuova tecnologia delle testine di stampa di Quantica per elaborare nuovi materiali e attingere a nuovi campi di applicazione per il getto funzionale di fotopolimeri”, ha commentato Jan Janhsen, Group Manager presso il Fraunhofer Institute for Manufacturing Engineering and Automation IPA.

Quantica presenterà la piattaforma JetPack al RAPID + TCT dallo stand n. 1342, oltre ad essere presente anche all’IPI di Düsseldorf.

Di Fantasy

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi