Quantica presenta la tecnologia di stampa 3D a getto d’inchiostro multimateriale al Formnext 

Quantica, con sede a Berlino, ha introdotto un sistema di stampa 3D in grado di spruzzare e combinare più resine ad altissime prestazioni con il controllo a livello di voxel.

Annunciata a Formnext , la start-up ha sviluppato la tecnologia per facilitare la stampa 3D di componenti multicolori, multiresistenti e multifunzionali. La società ha anche nominato l’ex CTO di Xaar Ramon Borrell come Chief Technology Officer.

Il processo di stampa 3D a getto d’inchiostro di Quantica si basa sulla tecnologia proprietaria delle testine di stampa, ognuna delle quali è dotata di 24 ugelli e si dice che sia in grado di elaborare resine 15 volte più viscose rispetto ad altri sistemi a getto multimateriale. La sua nuova architettura della testina di stampa, afferma l’azienda, significa che è in grado di stampare resine SLA/DLP con caratteristiche funzionali, aprendo parti multimateriale per uso finale. Il sistema di stampa 3D T1 Pro di Quantica può essere dotato da due a sei testine di stampa e supporta i formati di file STL, OBJ e VRML. 

La tecnologia è già stata dimostrata con combinazioni stampate di materiali per dispositivi medici di Classe II approvati per l’uso permanente in bocca tramite un accordo di sviluppo congiunto con un’azienda odontoiatrica che cercherà di produrre applicazioni dentali permanenti combinando fino a sei materiali. Quantica sta inoltre mettendo a disposizione il suo sistema di stampa completo per ricercatori e team di ricerca e sviluppo industriale che desiderano esplorare “applicazioni multimateriale a viscosità estrema” in una varietà di settori.

“Il getto d’inchiostro è stato a lungo adottato per la stampa industriale tradizionale di applicazioni 2D. La nostra ambizione è anche quella di implementare la tecnologia in applicazioni ad alto volume, dove aggiunge un valore significativo”, ha commentato Claus Moseholm, CEO di Quantica. “Per essere una piattaforma che consenta a molti giocatori di produrre in modo significativo, vogliamo che i partner giusti siano coinvolti nello sviluppo della cassetta degli attrezzi e stiamo cercando altri partner industriali per esplorare questo”.

“Lavorando da sei mesi come consulente strategico per la tecnologia a getto d’inchiostro per Quantica, sono diventato sempre più convinto dell’enorme potenziale di trasformazione della loro tecnologia”, ha detto Borrell. “Nonostante in competizione con altre proposte estremamente interessanti di aziende molto più grandi e intraprendenti, il caso di Quantica ha vinto per le interessanti sfide tecniche e commerciali, il dinamismo e la cultura imprenditoriale dell’azienda e la possibilità di appartenere alla prossima grande avventura di crescita nel getto d’inchiostro. “

Di Fantasy

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi