Prusa XL, Prusa ha presentato una stampante con un ampio spazio di installazione.

L’Original Prusa XL è una stampante 3D CoreXY con un volume di costruzione di 36 × 36 × 36 cm, un estrusore migliorato, con un nuovo hotend, un letto segmentato e un cambio utensile. Come spiega l’azienda, quasi ogni aspetto della macchina è stato progettato da zero.

Nuovo letto riscaldante segmentato
Il nuovo letto riscaldante è progettato con segmenti 9 × 9 cm controllati individualmente. Questo sviluppo non è solo efficiente dal punto di vista energetico (i singoli pad possono essere accesi e spenti), ma riduce efficacemente anche la deformazione grazie ai giunti di dilatazione tra i singoli segmenti. Per spiegare: i normali letti riscaldanti tendono a deformarsi quando la temperatura aumenta. Il problema non è molto pronunciato con aree più piccole e può essere parzialmente compensato livellando il letto della rete.

Estrusore di nuova generazione: Nextruder
L’XL è equipaggiato con il nuovo estrusore di nuova generazione di Prusa, o “Nextruder” in breve. Il team ha sviluppato l’estrusore negli ultimi tre anni.

Il Nextruder utilizza un sensore a cella di carico ad alta precisione per fornire un primo strato sempre perfetto. Invece di celle di carico standard, Prusa ha sviluppato un proprio sistema. È incorporato nel massiccio di un pezzo dissipatore di calore e consente il carico fisico sul dissipatore di calore da misurare . Ciò consente di utilizzare l’ugello come sensore per “sondare” la superficie di stampa. Vengono utilizzate letture analogiche che forniscono informazioni precise che possono essere utilizzate.

Ciò significa che il sistema di celle di carico può essere utilizzato per eseguire un calcolo dell’altezza incredibilmente preciso per il primo turno. Non c’è bisogno di impostare Live Z, nessuna calibrazione manuale o alcun tipo di complicato mod nylock per ottenere un primo strato perfetto.

Il sensore della cella di forza ora può anche rilevare un inceppamento nell’ugello e interrompere la pressione. Per migliorare ulteriormente la qualità di stampa, l’estrusore dispone ora di un nuovo ingranaggio cicloide senza gioco sviluppato internamente con una grande ruota motrice antiscivolo. Questo sistema sostituisce la precedente soluzione con due piccoli ingranaggi con scanalature e consente un maggiore controllo su come il filamento viene alimentato nell’ugello.

Il Nextruder dispone anche di una nuovissima scheda elettronica di breakout con una CPU dedicata e un driver stepper, quindi praticamente tutto nell’estrusore è collegato direttamente a questa scheda, che ha quindi un’interfaccia a un cavo con un connettore facilmente sostituibile collegato al bordo del nuova scheda madre a 32 bit personalizzata.

L’ugello, sviluppato in collaborazione con E3D, è incorporato in un gruppo completamente nuovo che consente di estrarre facilmente l’intero hotend (con parti interamente in metallo) dall’estrusore. L’ugello è collegato a un tubo metallico che previene vari problemi che possono derivare da ugelli serrati in modo errato.

 

Funzioni di cambio utensile
Poiché la XL è una macchina CoreXY, ci sono anche funzioni di cambio utensile. La macchina può lavorare fino a cinque teste utensili indipendenti. Prusa ha sviluppato un meccanismo di frizione cinematica che non richiede elettromagneti o altri elementi attivi per funzionare. Il sistema è estremamente preciso e dispone di una calibrazione completamente automatica dell’allineamento dell’utensile, che assicura che tutto sia perfettamente allineato dopo ogni cambio utensile.

Il sistema si basa anche sul sensore della cella di forza: niente più noiose stampe di calibrazione, tutto è automatizzato. Le testine di stampa toccano semplicemente una piccola penna di calibrazione e configurano automaticamente gli offset.

Ci sono anche sensori che assicurano che la testa dell’utensile sia stata sostituita con successo. Poiché il cambiautensili supporta fino a cinque testine utensile, ciò significa che puoi stampare senza sforzo con substrati solubili, stampare con un massimo di cinque colori o utilizzare materiali completamente diversi (poiché ogni ugello può essere preriscaldato a una temperatura completamente diversa).

 
Primo sguardo all’Original Prusa XL
 
 
Consegna prevista per Q2 / Q3 2022
Sebbene Prusa produca internamente molti dei componenti della stampante, l’azienda dipende ancora da diversi fornitori di terze parti. Tuttavia, attualmente vi è una carenza di vari componenti e lunghi tempi di consegna in tutto il mondo. A causa di questa situazione, Prusa ha deciso che la produzione XL inizierà solo nel secondo e terzo trimestre del 2022. Nello stesso periodo sono previste anche le prime consegne. Ci saranno tre versioni della stampante XL nel negozio online : singola testa, doppia testa e la versione completa con cinque teste. Il modello con una singola testa utensile (semiassemblata) costa 2099 € (IVA inclusa), una versione premontata con due teste portautensile costa 2599 € (IVA inclusa) e la stampante con cinque teste portautensile (semiassemblata) costa 3699 € (IVA inclusa).

Il prezzo per la versione completamente assemblata di ogni variante sarà di $ 500 in più. I preordini sono ora possibili.

Di Fantasy

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi