Nanoscribe e CELLINK lanciano congiuntamente Quantum X bio
 
Nanoscribe e CELLINK, due società del gruppo BICO, presentano congiuntamente la nuova biografia di Quantum X. Il sistema fa parte della comprovata piattaforma Quantum X di Nanoscribe e la biostampante 3D più precisa al mondo con una risoluzione di stampa nell’intervallo sub-micrometrico. Con la tecnologia di produzione additiva basata sulla polimerizzazione a due fotoni (2PP), vengono ridefinite le possibilità di miniaturizzazione nel bioprinting. Ciò guiderà lo sviluppo di strutture complesse di strutture di tessuti e cellule e applicazioni biomediche avanzate.

Basandosi sulla piattaforma di microfabbricazione Quantum X, Quantum X bio può sfruttare appieno il potenziale della bioconvergenza nella ricerca e nello sviluppo di applicazioni biologiche e biomediche. La tecnologia di produzione proprietaria di Nanoscribe è stata fusa con l’esperienza di bioprinting di CELLINK. Il nuovo Quantum X bio ha alcune caratteristiche speciali come il controllo della temperatura, un ambiente sterile e biomateriali funzionalizzati. In questo modo, la biofabbricazione beneficia della risoluzione submicrometrica della piattaforma Quantum X, che consente ulteriori innovazioni bioscientifiche nell’ingegneria dei tessuti, nella somministrazione di farmaci, nella meccanobiologia, nella microfluidica e nella ricerca sui tessuti vascolarizzati.

“La combinazione della nostra tecnologia collaudata nel settore della polimerizzazione a due fotoni con l’esperienza di bioprinting di CELLINK è rivoluzionaria per la realizzazione di applicazioni biologiche e biomediche impegnative. Prevediamo di espandere ulteriormente la nostra posizione di leader di mercato nella microfabbricazione 3D nel settore delle scienze della vita con la nostra prima biostampante. Quantum X bio è una prova importante della grande collaborazione all’interno del gruppo BICO e mostra come le discipline tecniche e delle scienze della vita si fondono per aprire un nuovo potenziale per diverse discipline di ricerca “, afferma Martin Hermatschweiler, CEO e co-fondatore di Nanoscribe.
“Lo sviluppo congiunto del prodotto, come mostra l’esempio della biografia di Quantum X, ci rende così incredibilmente orgogliosi di far parte del Gruppo BICO”, afferma Cecilia Edebo, CEO di CELLINK. “Non vediamo l’ora di consegnare i primi sistemi ai nostri clienti e siamo entusiasti dei progetti di ricerca innovativi che implementeranno con loro”.

Bioprinting con precisione submicrometrica per applicazioni rivoluzionarie
Con Quantum X bio, i ricercatori nelle scienze della vita possono beneficiare della stampa 3D ad alta risoluzione e del controllo dei dettagli più fini con una precisione fino a 100 nanometri. Questa precisione senza pari della biostampante in combinazione con la sua enorme velocità la rendono lo strumento ideale per realizzare microambienti avanzati nell’ingegneria dei tessuti, scaffold su misura per studi cellulari e molte altre applicazioni biologiche innovative.

Con il nuovo Quantum X bio, i ricercatori possono anche far progredire la stampa di cellule vive, in cui i fotoresist sono arricchiti con cellule viventi. È una grande sfida che le cellule sopravvivano a questo. Perché il processo di stampa è associato allo stress per le cellule. Quantum X bio fornisce funzioni importanti per la stampa di cellule vive come un ambiente sterile a temperatura controllata e una lunghezza d’onda del laser adatta alle cellule (780 nm).

Il sistema versatile può essere utilizzato anche per produrre applicazioni biomediche come elementi microfluidici e microaghi su misura, nonché microrobot per la somministrazione di farmaci. Il software di Nanoscribe permette anche di posizionare strutture 3D semplicemente toccando la stampante touch screen con alta precisione, ad esempio, in canali o pozzetti microfluidici.

Il potenziale della bioconvergenza nell’ingegneria dei tessuti e nella biomedicina
La libertà di progettazione inerente alla tecnologia di stampa 3D ad alta precisione di Nanoscribe garantisce cicli di iterazione di progettazione rapidi. Grazie ai processi facili da apprendere e semplici, è possibile ottenere risultati di stampa rapidi. C’è anche una vasta gamma di biomateriali, vernici organiche e materiali biocompatibili per un’ampia varietà di applicazioni.

Sono disponibili anche materiali di consumo sterili, ad es. B. dalle società BICO MatTek e Advanced BioMatrix. I laboratori di ricerca e le aziende farmaceutiche e di scienze della vita beneficiano di una soluzione completa per far progredire i loro progetti nell’ingegneria dei tessuti, nella coltivazione delle cellule e nella ricerca in applicazioni biomediche.

 

Di Fantasy

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi