In occasione della settimana della moda di Parigi, il marchio danese RAINS ha presentato le sue prime scarpe stampate in 3D, realizzate in collaborazione con Zellerfeld.

Chiamato “Puffer Boot”, la silhouette assomiglia a un reperto del futuro. Il design concettuale ma funzionale offre una forma organica con un aspetto scultoreo e intenzionale che ricorda quello di una scultura in pietra. Innovatore per eccellenza, RAINS ha posizionato un nuovo elemento imbottito stampato sulla pianta, composto per il 90% da aria.

È degno di nota che l’elemento imbottito rappresenta un grande passo avanti per Zellerfeld. In passato, i pezzi di schiuma venivano cuciti in tessuti stampati in 3D in un processo molto complesso. La società di stampa 3D ha dimostrato che è possibile creare la caratteristica del comfort senza lavoro manuale e inoltre il modello mantiene tutti i vantaggi ambientali e monomateriali della stampa 3D.

Anche se RAINS non ha ancora condiviso la data di uscita e le informazioni sul lancio del Puffer Boot, Zellerfeld promette che la silhouette ispirerà future creazioni di scarpe stampate in 3D, seguendo la strada della grandezza eccessiva.

RAINS, il marchio di moda danese, presenta alla settimana della moda di Parigi 2023 le prime scarpe stampate in 3D “Puffer Boots” create in collaborazione con Zellerfeld. Non è ancora noto se e quando il “Puffer Boot” di RAINS arriverà sul mercato. Tuttavia, le aziende ipotizzano che la silhouette offrirà più ispirazione per i design di scarpe stampate in 3D, soprattutto nella categoria di scarpe oversize.

Oltre al produttore di beni di lusso francese Dior, anche altre aziende di moda e designer stanno utilizzando la stampa 3D per dare un tocco unico ai loro outfit sulle passerelle della Paris Fashion Week 2023. Secondo un articolo della rivista di design Hypebeast, il marchio danese RAINS ha presentato le loro prime scarpe stampate in 3D. Queste sono create in collaborazione con Zellerfeld, un’azienda che si è già fatta un nome con altre collaborazioni per la stampa 3D di scarpe.

Circa un mese fa abbiamo parlato delle scarpe slip-on “Nami” stampate in 3D, lanciate da Zellerfeld. Un altro esempio di scarpe stampate in 3D di Zellerfeld sono gli stivali riciclabili stampati in 3D, chiamati “YZY” e il risultato di una collaborazione con Kanye West.

Le scarpe realizzate con una stampante 3D hanno una silhouette chiamata “Puffer Boot”, che dà anche il nome alla scarpa. Visivamente, assomiglia ad un artefatto del futuro. Il design concettuale, ma funzionale, offre una forma organica con un aspetto scultoreo funzionale che imita quello di una scultura in pietra. Il nuovo elemento imbottito stampato si trova principalmente sulla parte superiore della scarpa e consiste per il 90% di aria.

Per Zellerfeld, l’elemento imbottito rappresenta un grande passo avanti. In passato, i pezzi di schiuma venivano cuciti in tessuti stampati in 3D in un processo molto complesso. La società di stampa 3D ha dimostrato che è possibile creare la caratteristica del comfort senza lavoro manuale. Inoltre, il modello mantiene tutti i vantaggi ambientali e monomateriali della stampa 3D. Non è ancora noto quando e se verrà lanciato sul mercato il Puffer Boot. Tuttavia, Zellerfeld prevede che la silhouette ispirerà future creazioni di scarpe stampate in 3D, seguendo la strada della grandezza eccessiva.

 

I “buffer boots” (nella foto) sono i primi modelli di scarpe stampati in 3D di RAINS (foto © RAINS).

Di Fantasy

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi