RENA Technologies Austria: leadership tecnologica da Wiener Neustadt
LR Danninger, Schneeberger: grande innovazione con potenziale futuro
St. Pölten (OTS) – La stampa 3D con metalli è una tecnologia relativamente giovane, ma sta diventando sempre più importante nell’industria. RENA Technologies Austria GmbH, con sede a Wiener Neustadt, ha sviluppato un nuovo processo rivoluzionario per la post-elaborazione di parti metalliche stampate. Il ministro dell’Economia e della tecnologia Jochen Danninger ha recentemente visitato l’azienda modello high-tech insieme al sindaco Klaus Schneeberger e all’amministratore delegato di ecoplus Helmut Miernicki.

“La Bassa Austria gioca nella massima serie come luogo di tecnologia e innovazione nella classifica delle regioni. Oltre alle condizioni quadro ottimali e al coerente orientamento strategico, ciò è dovuto principalmente a società di punta innovative come RENA Technologies Austria, che con i loro risultati stanno portando la leadership tecnologica su importanti temi futuri nel nostro stato”, ha affermato Jochen Danninger, consigliere provinciale per Economia e Tecnologia, impressionato durante la visita aziendale.

RENA Technologie Austria GmbH fa parte del gruppo internazionale RENA, leader mondiale nel campo del trattamento superficiale con sostanze chimiche a umido per l’industria. “Quando un’azienda come RENA decide di avere la propria sede a Wiener Neustadt, ciò conferma ancora una volta che il nova city business park è l’hotspot tecnologico del distretto industriale. Oltre a molti altri vantaggi, abbiamo anche una grande esperienza nel campo della stampa 3D in loco e possiamo quindi offrire a un’azienda come RENA l’ambiente ideale”, afferma felice il sindaco Klaus Schneeberger.

Il processo sviluppato dall’azienda per la prima post-lavorazione al mondo completamente automatica e autonoma di parti metalliche dalla stampante 3D, il cosiddetto Hirtizing®, non richiede alcuna fase di lavorazione meccanica e penetra nelle aree dei componenti che non possono essere lavorate meccanicamente. Nel settore industriale, la nuova tecnologia è un “abilitante” per la produzione automatizzata in serie. In un progetto di cooperazione del cluster di meccatronica ecoplus, il processo è stato utilizzato e testato nella Bassa Austria per la post-elaborazione di diversi componenti difficili. L’amministratore delegato di RENA Technologies Austria Wolfgang Hansal ha dichiarato: “La cooperazione nel progetto del cluster è stata estremamente positiva. Insieme ai partner del progetto, è stato possibile soddisfare elevati requisiti di qualità delle superfici prodotte. Il progetto di cooperazione è stato fruttuoso per il nostro sviluppo e ci aiuta nell’ulteriore sviluppo del nostro processo e dei nostri sistemi. Inoltre, per RENA si aprono prospettive completamente nuove con la nuova piattaforma della Bassa Austria per l’aerospazio, poiché un’area di applicazione chiave per la stampa 3D e Hirtizing® è nella produzione di componenti altamente complessi per l’aerospazio.

ecoplus implementa sia il cluster di meccatronica nella Bassa Austria che la piattaforma per l’aerospazio. L’amministratore delegato di ecoplus Helmut Miernicki ha sottolineato in questo contesto: “Uno degli obiettivi del lavoro del cluster è quello di aprire nuove opportunità per le aziende partner nell’ambito di progetti di cooperazione interaziendale e di contribuire all’ulteriore sviluppo di tecnologie innovative. Quando funzionerà bene come in questo caso, è ovviamente particolarmente gratificante e sono convinto che la cooperazione nella nostra nuova piattaforma per l’aerospazio avrà altrettanto successo”.

Di Fantasy

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi