C’è una nuova funzionalità molto interessante in Rhino 7: Grasshopper Player.

La maggior parte dei lettori utilizza solidi strumenti CAD come SOLIDWORKS o Fusion 360, ma ci sono anche molti che utilizzano il sistema Rhino di Robert McNeel & Associates.

È uno strumento CAD basato su NURBS in grado di progettare oggetti solidi per la stampa 3D o altri scopi. Viene utilizzato principalmente in iniziative artistiche, come architettura, design di gioielli o sculture grazie alla sua capacità di gestire superfici complesse.

Uno dei suoi componenti aggiuntivi più potenti è Grasshopper. Questo è un sistema procedurale utilizzato per generare modelli 3D altamente complessi utilizzando la matematica. Per utilizzare Grasshopper è necessario progettare una sorta di diagramma di flusso che raccolga i numeri in una sequenza per generare eventualmente la geometria corretta durante l’esecuzione del diagramma di flusso. In genere vengono specificati alcuni numeri di input per avviare il processo di esecuzione e generazione.

Molto probabilmente Grasshopper è dietro i modelli 3D altamente complessi che hai visto stampare, più tipicamente dove la geometria è così complessa che non potrebbe essere tentata direttamente dagli umani.

Ora Grasshopper è diventato molto più utile grazie all’introduzione di Grasshopper Player.

Questa è una funzionalità che consente l’esecuzione di script Grasshopper con un elemento interattivo.

Durante l’esecuzione di Grasshopper Player, queste caselle mettono in pausa l’esecuzione e richiedono l’immissione all’utente di Rhino dalla riga di comando. L’utente può digitare qualsiasi valore sia richiesto e l’esecuzione procede, almeno fino a quando non è richiesto un altro input.

Questo video mostra Grasshopper Player in azione:


Anche se può sembrare un approccio ovvio, ora è disponibile un caso d’uso molto intrigante.

Un abile designer di Rhino / Grasshopper potrebbe sviluppare uno script Grasshopper complesso e poi fornirlo a un cliente tramite il nuovo Grasshopper Player.

Il client potrebbe quindi eseguire ripetutamente il lettore, digitando valori leggermente diversi ogni volta che viene eseguito. Il cliente potrebbe quindi selezionare il risultato generato più desiderabile in base agli input forniti.


Questo è un modo per coloro che non sono esperti di Grasshopper di impegnarsi nel processo di generazione e quindi potrebbe aumentare la quantità di modelli 3D generati prodotti. Ogni volta che riduci l’attrito su un’attività, ne accade di più.

Rhino non lo dice, ma questa funzione potrebbe essere utilizzata in qualche modo per creare generatori di modelli 3D basati sul web. Questa è un’area in cui in precedenza c’è stata qualche attività, ma non è mai decollata .

Tuttavia, gli utenti di Grasshopper apprezzeranno sicuramente questa nuova funzionalità.

Di Fantasy

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi