Soteria maschera per respirazione interamente stampabile in 3d

La maschera per la respirazione “Soteria” che può essere prodotta interamente con una stampante 3D vince il primo posto nella sfida mondiale “Give a Breath”

Un team di studenti ha vinto la sfida globale “Give a Breath” lanciata congiuntamente dal Fraunhofer Institute e Munich Re con una maschera di respirazione denominata, che può essere prodotta interamente con una stampante 3D. La maschera respiratoria stampabile in 3D con il nome “Soteria” ha il vantaggio decisivo che può essere prodotta in loco con una stampante 3D in meno di un giorno nei paesi in cui possono verificarsi colli di bottiglia nelle consegne. Li presentiamo.

Un team di studenti di Göttingen, Monaco e Baltimora ha vinto il concorso internazionale della Fraunhofer Gesellschaft e Munich Re con una maschera per la respirazione che può essere prodotta completamente con una stampante 3D . Il team “Soteria” ha ricevuto il primo premio con il modello omonimo, come riportato dal Centro medico dell’Università di Göttingen in un comunicato stampa .

La sfida “Dai un respiro”
Louis Krause è uno studente del quinto semestre di medicina umana presso l’University Medical Center Göttingen (UMG) e ha contribuito a sviluppare la maschera respiratoria stampabile 3D ” Soteria “. Il premio è stato assegnato alla fine di luglio. Il montepremi è di 100.000 euro. Inoltre, i vincitori riceveranno un budget di realizzazione di 12.000 euro.

»Maggiori informazioni sull’argomento: Più di 80 articoli, esempi e progetti sull’utilizzo della stampa 3D nella lotta al nuovo coronavirus

I promotori del concorso di idee forniscono gratuitamente ai partner nei paesi ad alta domanda un progetto della pluripremiata maschera respiratoria e informazioni sulla produzione, l’assemblaggio e l’uso. Dovrebbe essere possibile stampare le maschere respiratorie sul posto dove sono più necessarie. Un’applicazione pilota dei dispositivi sviluppati è attualmente in fase di elaborazione con l’Università di Stellenbosch in Sud Africa. Le maschere, così come tutti gli altri sviluppi della concorrenza, sono già stati testati lì.

Dettagli sulla maschera respiratoria della stampante 3D
La maschera respiratoria di “Soteria” dovrebbe aiutare le persone con COVID-19 a respirare. Ciò fornisce loro aria arricchita di ossigeno fintanto che non necessitano ancora di una ventilazione invasiva. Poiché la maschera può essere stampata completamente in 3D, i professionisti in loco non dipendono da catene di approvvigionamento affidabili. Le maschere sono pronte per l’uso entro un giorno. In Kenya, anche le visiere vengono prodotte in magazzino dalla stampante 3D .

“Il design della nostra maschera è progettato in modo da poter essere prodotto localmente in tutto il mondo utilizzando la stampa 3D. Nel peggiore dei casi, quando le catene logistiche collassano, ma anche nei paesi in via di sviluppo con infrastrutture poco sviluppate e senza grandi impianti di produzione, la domanda di maschere di ventilazione può essere soddisfatta. La nostra maschera non è in concorrenza con le soluzioni esistenti di società affermate di tecnologia medica, ma è concettualmente ottimizzata per supportare i paesi in via di sviluppo e le aree di crisi con costi ridotti e con bassa tecnologia durante questa pandemia e per evitare una fornitura insufficiente “.

Grazie a un’innovativa struttura interna a nido d’ape, si adatta in modo flessibile alle diverse forme del viso e si chiude perfettamente. Può essere utilizzato per vari ventilatori. Le istruzioni di montaggio basate su immagini e istruzioni video sono utili prima del primo utilizzo.

Be the first to comment on "Soteria maschera per respirazione interamente stampabile in 3d"

Leave a comment

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi