Stratasys vende a AM Craft quattro sistemi F900

AM Craft acquista 4 stampanti 3D FDM F900 mentre Stratasys registra uno dei suoi più grandi ordini aerospaziali di sempre
Il fornitore di servizi lettone intende utilizzare l’F900 per produrre applicazioni per aerei interni certificate.

Stratasys ha registrato uno dei suoi più grandi ordini aerospaziali in assoluto dopo che il fornitore di servizi lettone AM Craft ha acquistato quattro sistemi F900 Fused Deposition Modeling (FDM).

L’ordine rappresenta un investimento di centinaia di migliaia di dollari e andrà a completare una flotta già installata di quattro sistemi di stampa 3D Stratasys Fortus F450mc. Insieme, questa capacità di stampa 3D FDM di otto unità sarà ospitata in una nuova struttura di Riga e contribuirà a produrre parti stampate in 3D certificabili per una gamma di applicazioni interne di aeromobili, tra cui sedili, pannellature e condotti, ai fornitori e alle compagnie aeree che compongono AM Base clienti di Craft.

Lo stabilimento di Riga di AM Craft aprirà nel quarto trimestre del 2020, mentre questo ultimo investimento nella stampa 3D vede l’azienda diventare uno dei più grandi uffici indipendenti di servizi di stampa 3D focalizzati sull’aerospaziale in EMEA. Sfruttando materiali come ULTEM 9085 di Stratasys, certificato per la certificazione Airbus e utilizzato per produrre migliaia di parti per l’aereo A350 XWB , e lavorando con la società di certificazione Magnetic MRO, tramite una collaborazione con la società sorella di Craft AM, Baltic 3D, il fornitore di servizi lettone è sperando di produrre in modo additivo una serie di componenti aerospaziali certificati.

Craft AM Stratasys 3d print_671.jpgReinis Inkens
Porta vano giubbotto salvagente, la cui struttura interna è realizzata in un unico pezzo utilizzando resina ULTEM 9085 ad alte prestazioni.

“Negli ultimi anni, abbiamo assistito a una domanda continua di parti di produzione stampate in 3D tra i principali OEM di aeromobili”, ha commentato Jānis Jātnieks, co-fondatore e CEO di AM Craft. “Sebbene COVID-19 abbia scioccato il settore negli ultimi mesi, stiamo assistendo a sforzi per tornare al business rimodellando gli aerei passeggeri per le spedizioni cargo, nonché progetti per aumentare le misure di sicurezza dei clienti e migliorare l’esperienza del cliente in volo, ad esempio, fornendo stazioni di ricarica per dispositivi mobili e infrastrutture Wi-Fi. In questi casi, l’additivo è molto più avanti dei metodi tradizionali più lenti e costosi.

“Uno dei pilastri fondamentali che ci consente di realizzare questo business case in applicazioni del mondo reale è la tecnologia di stampa 3D FDM altamente ripetibile di Stratasys in combinazione con materiali di qualità aerospaziale come la resina ULTEM 9085. Fondamentalmente, questo ci dà la capacità di soddisfare rigide regole e normative sulla certificazione che richiedono il massimo livello di ripetibilità e tracciabilità con ogni parte prodotta “.

Ulteriori informazioni sulla stampa 3D nel settore aerospaziale:

Scott Sevcik di Stratasys: “Il settore aerospaziale è il posto giusto per la maturazione della produzione additiva”
BAE Systems mira a produrre in modo additivo il 30% dei componenti dei velivoli Tempest con l’apertura di una nuova fabbrica intelligente
Esiste un “enorme potenziale” per la stampa 3D all’interno delle cabine degli aerei
Per Stratasys, è l’ennesima convalida della sua offerta di stampa 3D FDM nel settore aerospaziale. L’azienda vede l’industria come uno dei suoi mercati verticali chiave, con artisti del calibro di Diehl Aviation, Boom Supersonic e Marshall Aerospace and Defense tra gli utenti che implementano la produzione additiva per applicazioni di aeromobili interni.

“Poiché la pandemia COVID-19 ha indotto il mondo a ripensare le strategie della catena di fornitura, AM Craft era già un passo avanti”, ha commentato Yann Rageul, Direttore, Soluzioni di produzione di Stratasys. “La stessa flessibilità offerta dalla tecnologia FDM di Stratasys che ha consentito ai produttori aerospaziali di cambiare marcia e produrre rapidamente dispositivi di protezione individuale in risposta alle carenze della catena di approvvigionamento, è ciò che consente alle stesse aziende aerospaziali di portare avanti i propri obiettivi nella personalizzazione delle cabine. Sia il recupero dalle interruzioni della catena di approvvigionamento che la personalizzazione della cabina richiedono una produzione ripetibile, conveniente e in volumi ridotti, ed è esattamente ciò su cui AM Craft ha investito con Stratasys “.

Be the first to comment on "Stratasys vende a AM Craft quattro sistemi F900"

Leave a comment

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi