Stryker lancia Monterey AL Interbody System con nuovi dati preclinici
 
Monterey AL Interbody System è l’ultima aggiunta al crescente portafoglio di dispositivi interbody stampati in 3D di Stryker

Kalamazoo, Mich.  – Stryker (NYSE:SYK), una delle principali società mondiali di tecnologia medica, ha annunciato oggi il lancio del Monterey AL Interbody System, un dispositivo di fusione intersomatica autonomo progettato per la fusione intersomatica lombare anteriore (ALIF). Monterey AL è costituito da strutture solide e porose all’interno di un unico impianto, sfruttando la tecnologia proprietaria Tritanium In-Growth di Stryker, un materiale progettato per imitare l’osso spongioso e fornire un ambiente favorevole alla rigenerazione e alla fusione ossea. 1-4 Nuovi dati dimostrano che le cellule staminali indifferenziate cresciute su Tritanio hanno mostrato fosfatasi alcalina osteogenica senza richiedere supplementi di fattore di crescita. 5-6

“Nessuno capisce la stampa 3D come Stryker. Il fatto che siano stati in grado di comporre il giusto mix di pori piccoli, medi e grandi in una matrice riproducibile randomizzata è incredibile. Il loro crescente corpo di dati preclinici, in particolare i risultati cellulari pubblicati più di recente 5-6 , rende la mia decisione di utilizzare questi prodotti molto semplice. Il nostro obiettivo con qualsiasi impianto è la fusione spinale e Stryker ha adottato un approccio molto intenzionale alla progettazione delle gabbie in tritanio con questo obiettivo in mente”, ha affermato Bala Giri, MD, presidente e fondatore del Texas Neuro Spine Institute.

Caratteristiche principali del sistema intersomatica Monterey AL:

Tecnologia Tritanium In-Growth: il tritanio è un nuovo materiale in titanio altamente poroso stampato in 3D progettato per la crescita interna dell’osso e la fissazione biologica, costruito utilizzando AMagine, l’approccio proprietario di Stryker alla creazione di impianti utilizzando la produzione additiva. 1
Opzioni di impronta ottimizzate dal punto di vista funzionale: le impronte della gabbia strategicamente più profonde e più strette consentono ai chirurghi di creare una decompressione indiretta distraendo lo spazio discale posteriormente. 2 Queste geometrie sono progettate sia per evitare che la gabbia interferisca posteriormente nel forame neurale, sia per ridurre la necessità di svasare la gabbia, consentendo così un facile accesso ai fori delle viti anteriori. 2
Strumenti semplici: il robusto attacco mediale, le molteplici possibilità tecniche e un’ampia varietà di opzioni di cacciavite sono progettati per facilitare una chiara visualizzazione e un facile accesso al sito chirurgico una volta completato l’approccio e posizionato un divaricatore. 2
“Questo è un momento entusiasmante per la nostra divisione, poiché continuiamo a creare slancio ed espandere il nostro portafoglio per portare nuova tecnologia ai nostri clienti chirurghi”, ha affermato Robbie Robinson, presidente della divisione Spine, Stryker. “Uno dei nostri obiettivi come azienda di tecnologia medica e produttore di impianti è integrare una visualizzazione chiara e un facile accesso con strumenti intuitivi e design di impianti ispirati alla biologia. Monterey AL combina oltre 20 anni di esperienza nella creazione di materiali porosi utilizzando la produzione additiva con impianti e strumenti innovativi progettati per offrire ai chirurghi la flessibilità di utilizzare il nostro sistema senza dover modificare la loro tecnica preferita.

Stryker presenterà il sistema Monterey AL, nonché il suo sistema di guida Q e il software di guida della colonna vertebrale recentemente lanciati al Congresso annuale dei chirurghi neurologici (CNS) 2022 a San Francisco, dall’8 al 12 ottobre 2022 (stand n. 419) e il Riunione annuale della North American Spine Society (NASS) a Chicago, 12-15 ottobre 2022 (stand 4211).

 

Informazioni su Stryker
Stryker è una delle principali società di tecnologia medica al mondo e, insieme ai suoi clienti, è impegnata a migliorare l’assistenza sanitaria. L’azienda offre prodotti e servizi innovativi in ​​ambito medico e chirurgico, neurotecnologico, ortopedico e spinale che aiutano a migliorare i risultati dei pazienti e degli ospedali. Oltre ai suoi clienti in tutto il mondo, Stryker ha un impatto su oltre 100 milioni di pazienti ogni anno. Maggiori informazioni sono disponibili su www.stryker.com .

Il dottor Bala Giri è un consulente retribuito di Stryker. Le sue dichiarazioni rappresentano le sue opinioni basate sull’esperienza personale e non sono necessariamente quelle di Stryker. I risultati individuali possono variare.

Di Fantasy

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi