Trasmissione per una motocicletta elettrica stampata in 3d da UDMT e MADIT Metal per il Barcellona Smart Moto Challenge

UDMT UTILIZZA LA TECNOLOGIA DI STAMPA 3D IN METALLO RENISHAW PER LA TRASMISSIONE DI MOTOCICLETTE ELETTRICHE

L’ Università di Deusto Moto Team (UDMT) e il fornitore spagnolo di servizi di stampa 3D in metallo MADIT Metal hanno unito le forze per stampare in 3D una trasmissione per una motocicletta elettrica per la Barcelona Smart Moto Challenge , che sostengono sia la prima motocicletta di fabbricazione spagnola a incorporare il metallo Stampa 3D.

I team hanno implementato il sistema di stampa 3D RenAM 500M della società di ingegneria globale Renishaw per produrre i componenti dopo che i guasti nelle catene di approvvigionamento di produzione convenzionali a causa della pandemia Covid-19 hanno interrotto il progetto.

L’utilizzo della stampa 3D per stampare i componenti della trasmissione ha consentito ai team di ottenere una riduzione del 30% del peso delle parti, portando a guadagni di velocità e accelerazione per la motocicletta.

Il Barcelona Smart Moto Challenge vede team di studenti di ingegneria provenienti da tutto il mondo competere per sviluppare la migliore moto elettrica sul mercato e con l’obiettivo finale di commercializzare il prodotto. Il team UDMT è composto da circa 20 studenti della Facoltà di Ingegneria dell’Università di Deusto con l’ obiettivo di progettare e produrre una motocicletta elettrica intelligente per competere nella sfida.

La stampa 3D è stata utilizzata anche da altri team nel progetto, come l’Elisava Racing Team della Scuola di Design e Ingegneria dell’Università di Barcellona , che ha utilizzato l’esperienza del produttore di stampanti 3D BCN3D per stampare parti di uso finale per la sua montagna intelligente completamente elettrica. motocicletta di salvataggio .

Chiamata DAYNA, la motocicletta è dotata di 19 parti stampate in 3D da una varietà di materiali tecnici ed è specificamente progettata per le operazioni di soccorso in montagna in ambienti ostili. Il veicolo è in grado di integrare e analizzare le informazioni dai dispositivi di localizzazione GPS incorporati per monitorare il movimento e provvedere a incidenti o situazioni in cui il ciclista potrebbe aver bisogno di assistenza.

Al di fuori della sfida, la stampa 3D è stata utilizzata anche dagli studenti e dall’industria per produrre prototipi e componenti di uso finale per motociclette elettriche. A Formnext 2018, il produttore di stampanti 3D su larga scala BigRep ha presentato un prototipo di motocicletta elettrica completamente funzionale chiamata NERA , che a parte l’elettronica è stata interamente stampata in 3D.

Altrove, Musashi Seimitsu Industry , un produttore giapponese di componenti per automobili, e KeraCel, specialista in tecnologia delle batterie avanzate, ha formato una partnership strategica per accelerare lo sviluppo di batterie a stato solido stampate in 3D focalizzate principalmente sull’industria motociclistica e sul fornitore di servizi di produzione additiva Fast Radius e custom electric La startup motociclistica Curtiss Motorcycle Company ha collaborato alla prototipazione della moto hot rod Zeus 8 .

Più di recente, gli studenti dell’ETH di Zurigo hanno utilizzato la tecnologia di stampa 3D Sintratec per progettare e produrre un prototipo di moto elettrica completamente funzionale come parte del progetto ETHEC City , con una forte attenzione alla sostenibilità e all’aumento della mobilità elettrica .

Il design della trasmissione di una motocicletta elettrica presenta diverse sfide, in particolare perché i motori elettrici sviluppano una coppia elevata che deve essere ridotta per guidare il veicolo. Per risolvere questo problema, il team UDMT ha progettato un sistema di trasmissione a doppio stadio per consentire una riduzione più uniforme della coppia del motore.

Gli studenti si sono rivolti alle capacità di stampa 3D di MADIT Metal per stampare la trasmissione dopo che i fornitori in grado di lavorare i componenti sono stati costretti a chiudere durante la pandemia.

MADIT Metal ha acquisito due sistemi RenAM 500M da Renishaw nel settembre 2020. Le macchine sono state scelte per stampare parti per il progetto a causa del suo processo automatizzato e dei conseguenti miglioramenti della produttività. I sistemi erano dotati di software di monitoraggio e controllo del processo centrale InfiniAM e software di controllo della qualità del pool di fusione e laser InfiniAM Spectral.

Il principale vantaggio dell’utilizzo del sistema RenAM 500M per la produzione della trasmissione, secondo il team UDMT, è stata la riduzione dei tempi di consegna dei componenti. Come risultato della possibilità di produrre più di un componente sul sistema, il team ha anche osservato una riduzione dei costi di produzione ed è stato in grado di stampare un numero maggiore di parti di ricambio.

Le parti stampate in 3D erano anche il 30 percento più leggere di quelle prodotte convenzionalmente, garantendo velocità e accelerazione vitali per la moto quando è in uso.

Be the first to comment on "Trasmissione per una motocicletta elettrica stampata in 3d da UDMT e MADIT Metal per il Barcellona Smart Moto Challenge"

Leave a comment

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi