Il paziente di Moorfields riceve il primo occhio protesico stampato in 3D al mondo

Un paziente del Moorfields Eye Hospital sarà il primo a beneficiare esclusivamente di un occhio protesico stampato in 3D completamente digitale.

L’ingegnere di Hackney Steve Verze tornerà a casa dall’ospedale di Old Street con solo un occhio stampato montato giovedì (25 novembre). Ha provato per la prima volta l’occhio l’11 novembre insieme a una tradizionale protesi acrilica. 

 
Questo nuovo processo di stampa 3D evita lo stampaggio invasivo della cavità oculare, che può essere così difficile da richiedere un’anestesia generale quando il paziente è un bambino.

Steve ha detto: “Ho bisogno di una protesi da quando avevo 20 anni e mi sono sempre sentito a disagio a riguardo. Quando esco di casa, spesso mi guardo una seconda volta allo specchio e quello che ho visto non mi è piaciuto. Questo nuovo occhio sembra fantastico e, essendo basato sulla tecnologia di stampa digitale 3D, sarà sempre migliore”.


Il professor Mandeep Sagoo, consulente oftalmologo presso Moorfields e professore di oftalmologia presso il NIHR Biomedical Research Center presso il Moorfields Eye Hospital UCL e Institute of Ophthalmology, ha dichiarato: “Siamo entusiasti del potenziale di questo occhio protesico completamente digitale.


“Speriamo che la prossima sperimentazione clinica ci fornisca prove solide sul valore di questa nuova tecnologia, mostrando la differenza che fa per i pazienti. Ha chiaramente il potenziale per ridurre le liste d’attesa”.


L’occhio stampato è più realistico, con una definizione più chiara e una profondità reale della pupilla. Il modo in cui la luce attraversa l’intera profondità dell’occhio stampato è più naturale rispetto alle attuali protesi, che hanno l’iride dipinta a mano su un disco nero incorporato nell’occhio, impedendo alla luce di passare per tutta la profondità dell’occhio.


Il processo attuale può richiedere sei settimane, ma questo tempo viene dimezzato con la stampa 3D e la scansione garantisce una corrispondenza precisa. 

Questo progetto collaborativo prevede il lavoro software con Ocupeye e Fraunhofer, quindi gli occhi vengono stampati tramite Fit AG in Germania. Una sperimentazione clinica inizierà a Moorfields.

Questo progetto è stato sostenuto dal National Institute for Health Research Moorfields Biomedical Research Centre e da Moorfields Eye Charity attraverso la filantropia della Drayson Foundation.

da Moorfields Eye Hospital.

Di Fantasy

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi