Accessibilità: i ricercatori stanno sviluppando spazzolini da denti personalizzati

Una corretta igiene orale è un compito noioso quando il movimento delle mani e delle dita è limitato. Tuttavia, le persone con disabilità devono padroneggiare questo compito su base giornaliera. A tal fine, i ricercatori dell’MNR Dental College and Hospital dell’India hanno sviluppato uno spazzolino stampato in 3D per facilitare questa attività.

Lo spazzolino ha un design speciale, con l’impugnatura personalizzata stabile, durevole e resistente all’assorbimento d’acqua. Inoltre, può essere riutilizzato con un nuovo design della spazzola, risparmiando tempo e costi aggiuntivi. Ma anche se hai il pieno uso delle tue mani, questo spazzolino ha dei vantaggi perché l’uso di un manico per spazzolino personalizzato è più efficace nel controllare la placca in bocca rispetto a uno spazzolino standard. Facilita quindi l’igiene orale in generale.

Stesse condizioni

Le persone con disabilità alle mani spesso hanno difficoltà con le attività quotidiane come l’igiene dentale e non sono in grado di farle da sole. Questo spesso danneggia la fiducia in se stessi di queste persone.

Ciò è stato persino dimostrato nello studio dei ricercatori ed è stata riscontrata anche una maggiore probabilità di malnutrizione. Ciò è dovuto alla perdita della funzione sensoriale e masticatoria. Tuttavia, hanno anche riconosciuto che con un dispositivo speciale è possibile di nuovo lavarsi i denti, prevenendo così trattamenti lunghi e costosi.

Personalizzato e veloce

A tale scopo è stato sviluppato un processo unico che dovrebbe consentire la produzione rapida di spazzolini da denti personalizzati.

Per prima cosa, uno spazzolino unto viene inserito in mastice siliconico. Questo serve per misurare l’impronta della mano dell’utente . Vengono quindi acquisite immagini dello spazzolino da denti, che vengono successivamente inserite nel software di modellazione 3D. In definitiva, questo crea un modello 3D che può essere stampato. I ricercatori indiani hanno utilizzato Materialise Mimics e un Ultimaker 2+ nello studio.

I ricercatori hanno giustificato la loro scelta con la maggiore durata del materiale rispetto alla variante convenzionale. Inoltre, questo materiale è anche più economico e riutilizzabile.

“Questa maniglia su misura aumenta il volume della maniglia, rendendo più facile lavarsi i denti”, ha scritto il team nel loro articolo. “Grazie al miglior controllo sulla presa, si raggiungono anche tutte le regioni della bocca per pulire efficacemente. Gli individui possono lavarsi i denti e sono meno dipendenti dagli altri. Questa libertà di autopulizia aumenta l’autostima in quanto riduce la dipendenza dai caregiver”. 

Stampa 3D contro le barriere

La stampa 3D è sempre più utilizzata per applicazioni personalizzate per persone con disabilità. Che si tratti di spazzolini da denti personalizzati o sensori per protesi, la produzione additiva ha anche una vasta gamma di applicazioni qui e porta con sé una serie di innovazioni che semplificheranno la vita a molte persone in futuro.

I risultati possono essere visualizzati nel documento intitolato Spazzolino da denti stampato in 3D modulato individualmente e impugnatura dello spazzolino interprossimale con nome per pazienti con destrezza manuale limitata. Gli autori dello studio sono Shreya Colvenkar, Ramesh Kunusoth, Rathod Prakash, Aditya Mohan Alwala e Sabavat Ashok Kumar.

Lo MNR Dental College and Hospital lo trovate qui: https://www.shebaonline.org/about-us/

Manico dello spazzolino stampato in 3D dai ricercatori. 
Foto via MNR Dental College and Hospital.

Di Fantasy

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi