Gli alti tassi di emissione di carbonio e la produzione di rifiuti riducono la sostenibilità del fast fashion. Per affrontare questo problema nel loro piccolo, il produttore di occhiali Vava e l’architetto giapponese che progettato lo stadio nazionale olimpico di Tokyo, Kengo Kuma , hanno sviluppato prodotti e tecniche di produzione eco-consapevoli, limitando la dipendenza dei consumatori da prodotti nocivi.

 
Una soluzione biodegradabile
Vava sfida i problemi ecologici associati alla moda veloce utilizzando materiali sostenibili, generando occhiali da sole dai semi di ricino coltivati ​​nelle fattorie indiane. A differenza dei tradizionali bicchieri di plastica, il materiale ecologico è biodegradabile, riducendo i rifiuti di microplastica.

Inoltre, i fagioli offrono un sistema di produzione a ciclo chiuso. I professionisti estraggono l’olio di ricino dai chicchi, utilizzando il materiale in eccesso per lo sviluppo del prodotto. Usano l’olio come carburante per le stampanti 3D dell’impianto di produzione.

Questo modello si basa sul concetto di tessitura. Immagine per gentile concessione di VAVA.
Vava può promuovere la sostenibilità delle sue pratiche incorporando l’eco-consapevolezza negli allevamenti di semi di ricino. Utilizzando la permacultura, gli agricoltori possono utilizzare la diversità delle specie vegetali per la riduzione dei rifiuti. Possono piantare colture ibride in tutti i loro campi, resistendo naturalmente ai danni dei parassiti e limitando il loro uso di pesticidi.

Il metodo di agricoltura sostenibile riduce la produzione di ruscellamento e l’eutrofizzazione, preservando le fonti di acqua dolce. Gli agricoltori possono limitare lo sfruttamento idrico installando un sistema di raccolta dell’acqua piovana. Il dispositivo raccoglie l’acqua piovana e il deflusso, riutilizzandola per l’irrigazione.

Produzione a basso impatto
Il marchio di occhiali da sole sostenibili utilizza inoltre processi di produzione a basso impatto, riducendo l’inquinamento atmosferico e superficiale. Piuttosto che produrre prodotti in eccesso, Vava utilizza stampanti 3D, sviluppando prodotti basati su richieste in tempo reale . Il metodo di produzione riduce lo sfruttamento delle risorse, limitando gli sprechi inutili.

Le stampanti 3D si basano su un algoritmo strategico, eliminando l’errore. Misure di produzione efficienti e accurate riducono anche gli sprechi generati da danni al prodotto. Con meno articoli danneggiati, le aziende possono limitare l’inquinamento da microplastiche.

Le stampanti 3D possono anche funzionare con materiali più piccoli e leggeri che rappresentano una sfida per l’uomo. I materiali riducono la dipendenza di un’azienda dall’estrazione mineraria e dall’energia derivata dai combustibili fossili. Una maggiore efficienza energetica riduce le emissioni di gas serra.

Design eco-consapevoli
I design degli occhiali da sole diffondono un messaggio di sostenibilità. L’architetto che lavora al progetto, Kengo Kuma, crede nel sostenere l’ambiente con la produzione piuttosto che degradarlo. Vava utilizza il suo tema dell’armonia ecocentrica migliorando lo stile sostenibile degli occhiali da sole.

 

Entrambi i design mostrano il minimalismo delle risorse e l’eco-coscienza. Una coppia offre un aspetto intrecciato, proiettando la sua connessione con l’agricoltura. A differenza dei materiali sintetici, la produzione di semi di ricino è simile alla produzione di cotone.

Combina ideali ecocentrici e ciclici con la produzione moderna. L’altro design mostra un aspetto della struttura in legno. Collega gli articoli alle pratiche di costruzione olistiche.

Piuttosto che proiettare una certificazione o un’etichetta di sostenibilità, l’azienda utilizza il suo design creativo per trasmettere il suo messaggio eco-consapevole. Connettere i materiali, la produzione e il design alla conservazione ambientale genera una norma di moda moderna. L’azienda sviluppa occhiali da sole sostenibili per migliorare l’ambiente piuttosto che rendere ecologiche le proprie pratiche.

Il mondo della moda sostenibile
Con l’aumento della temperatura globale, i tassi di eco-consumo aumenteranno continuamente. L’industria della moda può soddisfare le esigenze di sostenibilità adottando processi produttivi a basso impatto. Limitare l’uso di materiali, diminuire la produzione di plastica ed eliminare le emissioni di gas serra può ridurre significativamente l’impronta del settore.

Nei prossimi anni, possiamo aspettarci che la produzione di moda aziendale diminuisca poiché i produttori più piccoli aumentano la loro redditività. L’industria delle energie rinnovabili può anche sostenere lo sviluppo della moda, riducendo ulteriormente le emissioni. Nel tempo, le misure di sostenibilità possono proteggere l’ambiente dagli effetti negativi dei cambiamenti climatici.

Di Fantasy

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi