Wae il cestino intelligente stampato in 3D di Daniel Lloyd per diminuire gli sprechi alimentari

Wae: un cestino stampato in 3D può aiutare a contenere gli sprechi alimentari?
Il designer Daniel Lloyd ha creato un sistema intelligente di gestione dei rifiuti per contribuire a ridurre gli sprechi alimentari

Lo spreco alimentare è un problema crescente, con stime che suggeriscono che quasi un terzo di tutti gli alimenti prodotti venga demolito. Nel Regno Unito, ad esempio, che ha una popolazione di circa 66 milioni, vengono sprecate otto milioni di tonnellate di cibo all’anno. Come la maggior parte dei problemi ambientali, una parte significativa dello spreco alimentare è causata a livello industriale, ma ciò non significa che non ci siano cose che i consumatori possono fare su base individuale per aiutare a ridurre, riutilizzare e riciclare.

All’inizio di questa settimana, abbiamo scritto di uno sforzo per riutilizzare i rifiuti alimentari usando la stampa 3D della startup olandese UPPRINTING FOOD . Ora daremo uno sguardo a un progetto che mira a ridurre gli sprechi alimentari domestici utilizzando la stampa 3D in un modo completamente diverso.

Gestione dei rifiuti alimentari

Il progettista di prodotti Daniel Lloyd, fondatore di Daniel by Design , ha ideato un sistema intelligente di gestione dei rifiuti con stampa 3D che fornisce un feedback vitale ai consumatori e persino alle comunità sulle abitudini dei rifiuti. Il prodotto, chiamato Wae, sfrutta tecnologie come la stampa 3D, i sensori e i contatori intelligenti.

Come scrive il designer sul suo sito Web: “L’obiettivo generale di questo progetto è ridurre gli sprechi e aumentare il riciclaggio. La ricerca mostra chiaramente che il fattore chiave che influenza tutti i rifiuti domestici è la mancanza di conoscenza e responsabilità. Wae affronta questo problema fornendo dati facilmente accessibili. Il sistema monitora i rifiuti domestici per la sua massa e volume. Lo smart meter quindi interpreta questi dati in un formato che può facilmente informare le famiglie sui fatti chiave, inclusa la percentuale di ciascun tipo di rifiuto. Il contatore intelligente produce una serie di analisi per informare ed educare gli utenti come mezzo per cambiare i comportamenti nel tempo. “

Gestione dei rifiuti alimentari

Producendo Wae
Laureato in ingegneria del design di prodotto presso la John Moores University di Liverpool, Lloyd era ben attrezzato per proporre un prodotto funzionale ed esteticamente gradevole. Inoltre, il designer ha ricevuto un sostegno finanziario per il progetto Wae attraverso il programma The Environment Now, parte dell’iniziativa britannica Our Bright Future.

Quando si trattava di prototipare il sistema di gestione intelligente dei rifiuti, Lloyd ha contattato la società di prototipazione rapida Ogle per un aiuto di consulenza.

Insieme, Ogle e Lloyd hanno modificato il progetto CAD originale per garantire che gli spessori delle pareti fossero in grado di sostenere il peso della spazzatura, che il coperchio si muovesse correttamente e altre caratteristiche funzionali.

Gestione dei rifiuti alimentari

Alla fine, un prototipo Wae semi-funzionale è stato prodotto utilizzando una stampante 3D stereolitografica (SLA) Ipro 8000, il cui grande volume di costruzione ha permesso di stampare contemporaneamente tutte le parti del dispositivo. SLA ha inoltre consentito a Lloyd e Ogle di ottenere finiture di alta qualità, richiedendo una post-elaborazione minima. Il team Ogle ha terminato il prototipo con una tavolozza di colori e un assemblaggio personalizzati.

“Mi è stato consigliato da Ogle da un amico e ho guardato il loro lavoro online; è impressionante. Ho quindi incontrato Matt White e ho potuto vedere la qualità dei campioni che aveva “, ha detto Lloyd. “Hanno offerto un sacco di supporto a un designer per la prima volta che voleva conoscere tutto. Sto lavorando allo sviluppo di un’azienda specializzata in progetti sostenibili e di impatto sociale. Ogle è stato un partner eccezionale per la prima volta. “

Be the first to comment on "Wae il cestino intelligente stampato in 3D di Daniel Lloyd per diminuire gli sprechi alimentari"

Leave a comment

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi