Xpect-INX bioink personalizzati per FELIXprinters

Xpect-INX svilupperà bioink personalizzati per BIOprinter di FELIXprinters

Il fornitore di soluzioni biomateriali Xpect-INX ha annunciato una collaborazione con FELIXprinters , un produttore olandese di innovative stampanti 3D industriali, per espandere ulteriormente la commercializzazione dei suoi bioink e consolidare la ricerca nel campo sanitario. L’accordo di distribuzione aiuterà a costruire una solida base che contribuirà alla crescente domanda di bioprinter .

Da quando i primi vasi sanguigni sono stati bioprintati utilizzando cellule viventi nel 2009, le applicazioni di ricerca e le scoperte nella tecnologia di bioprinting hanno sconvolto l’industria. Il rapporto ” Mercati di bioprinting: materiali, attrezzature e applicazioni – dal 2017 al 2027 ” di SmarTech Analysis suggerisce che, entro il 2027, le applicazioni di bioprinting genereranno oltre 1 miliardo di dollari di entrate. Ciò è accompagnato da un mercato sano di hardware e materiali specializzati per la bioprinting. Mentre gli studi continuano a sviluppare materiali vivi, come pelle, cartilagine, fegato e altri organi, i ricercatori si aspettano di accedere a bioprinter 3D a basso costo e ad alte prestazioni che soddisferanno i loro budget. Ciò è vero in particolare nei paesi dell’Unione europea (UE) che hanno assistito a gravi tagli di bilancio nel 2020.

Il primo bioprinter ibrido di FELIX ha un prezzo molto competitivo ed è accessibile in molti laboratori di ricerca in tutta Europa. Lanciato in commercio nell’autunno del 2020, il BIOprinter è un dispositivo versatile e entry-level, che vende per 9.650 €, al di sotto dell’importo in contanti di 10.000 € normalmente assegnato come borse di ricerca per università e istituti in Europa per l’acquisto di macchine. Il designer di BIOprinter Hakan Gürbüz, un ricercatore Marie Curie Early Stage e ingegnere che rappresenta FELIXprinters, ha dichiarato a 3DPrint.com nel maggio 2020 che “le costose bioprinter nei laboratori di ricerca sono solitamente ad uso esclusivo di pochi professori”. Invece, il BIOprinter è pensato per essere una grande aggiunta per chiunque desideri creare modelli di pelle, stampare farmaci orali, tessuti e persino cibo.

Ora, FELIX incorporerà bioink Xpect-INX di alta qualità appositamente progettati per la sua BIOprinter per creare sostituti praticabili per i tessuti umani. In qualità di società spin-off del gruppo di ricerca Polymer Chemistry and Biomaterials dell’Università di Ghent (UGent) in Belgio, Xpect-INX si concentra sullo sviluppo di nuovi materiali innovativi per la bioprinting. La sua gamma di materiali interni a base di polimeri per applicazioni biomediche e industriali include resine idrosolubili, resine biodegradabili e resine biocompatibili per l’elaborazione della luce digitale (DLP), la stereolitografia (SLA) e le applicazioni di litografia multi-fotone.

Xpect-INX non solo adatterà i suoi bioink di alta qualità per FELIX BIOprinter, ma si impegnerà anche in costanti sviluppi reciproci come parte della collaborazione. Inoltre, la società ritiene che questo accordo possa aiutare a consolidare i primi passi verso “il futuro della sanità”. Con il lancio di Xpect-INX, il co-fondatore Jasper Van Hoorick ha affermato che l’obiettivo era soddisfare la domanda di materiali più e migliori adatti per la stampa 3D, che considera in ritardo rispetto agli sviluppi hardware tecnologici più avanzati.

Nella ricerca dello sviluppo di bioink più affidabili e innovativi, Xpect-INX mira a capitalizzare anni di ricerca accademica per portare sul mercato prodotti di alta qualità. Oltre alla gamma di bioink e polimeri lanciata di recente, l’azienda desidera continuare a sviluppare formulazioni di materiali personalizzate e bioink 3D per le applicazioni specifiche dei propri clienti. In questo modo, lo spin-off può soddisfare le richieste delle aziende che si concentrano su un’applicazione finale che richiede particolari proprietà del materiale. Ad esempio, nel dicembre 2020, Xpect-INX ha avviato iniziative di collaborazione con il produttore di stampanti spagnolo Regemat 3Dsviluppare la prima serie di materiali per applicazioni biomediche per creare tessuti lavorabili come cornee, ricostruzioni mammarie dopo mastectomia o costrutti sostitutivi per cuori danneggiati. Inoltre, l’azienda serve anche il mercato della litografia ad alta risoluzione attraverso un accordo di cooperazione con UpNano , un produttore austriaco di litografia multifotone.

Secondo Xpect-INX, il campo della biofabbricazione ha il potenziale per rivoluzionare l’assistenza sanitaria moderna. Tuttavia, per raggiungere scoperte salvavita, ricercatori, medici e l’industria devono accedere agli strumenti giusti. UGent ha ottenuto diversi brevetti unici negli ultimi anni che danno ai ricercatori un vantaggio competitivo, quindi il passaggio a uno spin-off è stata l’evoluzione logica. I bioink Xpect-INX si basano su due tecnologie brevettate fondamentali, Curasol e Curaduo, e offrono rispettivamente un’efficace polimerizzazione a stato solido dei polimeri e una reticolazione più rapida degli inchiostri a base di gelatina. L’azienda sviluppa anche idrogel con comportamento di assottigliamento al taglio che sono molto vantaggiosi per la stampa 3D basata su deposizione con alta fedeltà di forma.

Poiché la tecnologia hardware di bioprinting continua a progredire, c’è una crescente domanda di materiali stampabili e biocompatibili che possono avere un impatto significativo sui campi di ricerca clinica. Anche se gran parte della ricerca accademica non riesce mai a colmare il divario tra il mondo accademico e il mondo reale, alcuni progetti hanno chiuso il cerchio al punto di commercializzare il loro prodotto, come Xpect-INX. Gran parte del loro successo dipende da collaborazioni efficaci che portano a una maggiore innovazione e prodotti migliorati.

Be the first to comment on "Xpect-INX bioink personalizzati per FELIXprinters"

Leave a comment

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi