Altre otto aziende si uniscono ad AMGTA per promuovere i vantaggi ecologici della stampa 3D Otto aziende si uniscono all’AMGTA per promuovere i benefici sostenibili della produzione additiva.
Altre otto aziende hanno ora aderito all’Additive Manufacturer Green Trade Association (AMGTA), la prima organizzazione commerciale del settore dedicata alla promozione e all’educazione sui vantaggi della sostenibilità all’interno della stampa 3D.

L’organizzazione ha ora un totale di 28 membri tra cui i membri fondatori Sintavia , Taiyo Nippon Sanso Corporation , QC Laboratories, Inc. ed ExOne , che ha annunciato la sua partecipazione a gennaio dopo aver amplificato il suo messaggio di sostenibilità lo scorso anno. Oggi, Stratasys, pioniere della stampa 3D, è stato annunciato come quinto membro fondatore. Insieme, i co-fondatori sono destinati a determinare la direzione strategica dell’AMGTA, fornire una supervisione sulla governance e considerare futuri progetti di ricerca che i membri possono votare per commissionare.

“Sono entusiasta di dare il benvenuto a bordo del nostro nuovo membro fondatore Stratasys, così come di ciascuna delle nostre nuove aziende partecipanti”, ha affermato Sherry Handel, direttore esecutivo dell’AMGTA. “Il loro impegno collettivo a supportare la missione dell’AMGTA posiziona bene il nostro gruppo commerciale per una crescita accelerata e investimenti in nuovi progetti di ricerca sulla sostenibilità nella produzione additiva. Non vedo l’ora di lavorare con ciascuno dei nostri membri mentre espandiamo l’AMGTA come risorsa chiave del settore impegnata a promuovere la sostenibilità nel settore AM”.

Anche 3D Metalforge, 3D Systems, 3YOURMIND, AMT, Hyperion Metals, NatureWorks e The Barnes Global Advisors si uniscono all’AMGTA a livello di membri partecipanti. Le aziende rappresentano una gamma di capacità lungo la catena del valore della produzione additiva, dal software ai materiali e alla post-elaborazione, e si uniranno a DyeMansion, BASF 3D Printing Solutions e TRUMPF, che sono stati annunciati come membri all’inizio di quest’anno, per condurre ricerche sul benefici sostenibili della stampa 3D e educare il pubblico e l’industria sull’impatto ambientale positivo della tecnologia come alternativa alla produzione tradizionale.

La crescente lista di partecipanti dell’AMGTA riflette il più ampio interesse del settore della stampa 3D per la sostenibilità . Si ritiene che le tecnologie AM promuovano metodi di produzione più rispettosi dell’ambiente grazie al ridotto consumo di materiale, alla capacità di produrre più vicino al punto del bisogno e alla riprogettazione delle parti  per ridurre il peso e il consumo di energia. Sono tuttavia necessarie ulteriori ricerche sulle vere credenziali ecologiche dell’AM durante il ciclo di vita di una parte e l’AMGTA ha finora scritto cinque white paper incentrati sugli impatti ambientali dell’AM dei metalli . Anche le singole aziende si stanno assumendo la responsabilità di affrontare le sfide relative alla sostenibilità, inclusi i membri partecipanti Materialise, che ha recentemente annunciato il lancio di un nuovo servizio di sinterizzazione laser selettiva basato su una tecnologia rivoluzionaria che rende possibile la stampa 3D con polvere riutilizzata fino al 100%, e DyeMansion , che è stata nominata come una delle prime aziende a bordo La missione dell’Europa di diventare il primo continente a impatto climatico zero lo scorso anno.

Di Fantasy

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi