Lo sviluppatore di software di progettazione 3D Autodesk   ha registrato una crescita dei ricavi del 18% nei risultati finanziari del terzo trimestre 2022. 

I risultati delle entrate di Autodesk, pubblicati in modo non ortodosso negli anni finanziari, rivelano che l’azienda ha guadagnato 1,13 miliardi di dollari nel corso del terzo trimestre del 2022, il 18% in più rispetto ai 952 milioni di dollari riportati nel terzo trimestre del 2021 . Nonostante ciò, Autodesk prevede “incertezza macroeconomica” all’inizio del quarto trimestre del 2022 e ha ridotto il punto medio delle sue fatturazioni e le indicazioni sul flusso di cassa gratuito rispettivamente di $ 150 milioni e $ 100 milioni, per l’intero anno fiscale 2022.

Secondo il CEO Andrew Anagnost, i risultati del terzo trimestre 2022 di Autodesk sono stati “forti” e sono stati guidati da uno dei migliori trimestri dell’azienda per i nuovi abbonamenti, nonché dal lancio del suo modello di consumo Flex e dagli sviluppi della sua piattaforma Forge. Tuttavia, ha affermato che il tasso di miglioramento dell’azienda è rallentato rispetto al primo e al secondo trimestre del 2022 e non è stato all’altezza delle aspettative dell’azienda.

“Anche se la domanda è solida, riteniamo che l’interruzione della catena di approvvigionamento e le conseguenti pressioni inflazionistiche, una carenza di manodopera globale che rende più difficile per i nostri clienti mettere in atto nuovi progetti e il flusso e riflusso di Covid stiano contribuendo alla decelerazione, così come documentato paese- interruzione specifica dell’AEC in Cina”, ha affermato. “Le nostre conversazioni con clienti e partner di canale rafforzano la nostra visione”.

Autodesk riporta i suoi dati finanziari negli anni solari e suddivide le sue entrate nelle sue divisioni Abbonamento e Piano di manutenzione, nonché in “Progettazione” e “Produzione”. Il ramo Design dell’azienda, che comprende le entrate derivanti dalla manutenzione, dagli abbonamenti ai prodotti, dagli EBA e dalle vendite di AutoCAD, ha generato 994 milioni di dollari, con un aumento del 17% rispetto al terzo trimestre del 2021.

Nello stesso periodo, le entrate del segmento Make di Autodesk sono aumentate del 23% a $ 94 milioni, mentre le sue fatturazioni sono aumentate del 16% tra il terzo trimestre del 2021 e il terzo trimestre del 2022 a $ 1,2 miliardi, che secondo il CFO di Autodesk Debbie Clifford riflettevano la “robusta domanda sottostante” per le offerte dell’azienda. . 

“I nostri tassi di rinnovo degli abbonamenti ai prodotti hanno raggiunto livelli record e il nostro tasso di ritenzione dei ricavi netti era verso la fascia alta della nostra gamma dal 100% al 110%”, ha affermato. “Il fatturato è aumentato del 16% a $ 1,2 miliardi, riflettendo una solida domanda sottostante e un confronto difficile rispetto allo scorso anno quando abbiamo firmato due dei nostri più grandi EBA di sempre, incluso un accordo a nove cifre”.

Ha continuato a spiegare che il passaggio dei contratti pluriennali alla fatturazione annuale, annunciato nei risultati del secondo trimestre dell’azienda, comporterebbe un flusso di cassa più prevedibile e una migliore realizzazione dei prezzi man mano che la società entrerà nell’anno fiscale 2024.

Geograficamente, l’attività di Autodesk con sede nelle Americhe, il suo più grande motore di entrate, è cresciuta del 18% a $ 461,9 milioni durante il terzo trimestre del 2022. Nel frattempo, la sua attività EMEA è aumentata del 19% a $ 433,2 milioni e la sua APAC è aumentata del 18% a $ 230,7 milioni. 

Entrate Autodesk ($)
Q3 2022
Q3 2021
Differenza (%)
Piano di abbonamento
1,07 miliardi di euro
884 m
21
Piano di manutenzione
18 m
39,8 m
-56
Design
994 m
848 m
17
Rendere
94 m
77 m
23
Entrate totali
1,13 miliardi di euro
952 m
18
 
Iniziative di crescita strategica di Autodesk

Secondo Anagnost, Autodesk sta continuando a sviluppare offerte software end-to-end basate su cloud di maggior valore che collegano i dati e i flussi di lavoro dei clienti per far evolvere i loro modelli di business. Durante il terzo trimestre, le società di costruzioni francesi Bouygues Construction e Colas hanno aumentato significativamente il loro portafoglio di prodotti Autodesk come Revit, AutoCAD e Civil 3D a seguito del passaggio al BIM e ai flussi di lavoro digitali negli ultimi tre anni. Con circa 100.000 dipendenti nel settore delle costruzioni, il rinnovato impegno delle aziende ha aumentato notevolmente gli utenti medi mensili di Autodesk.

Autodesk sta estendendo ulteriormente la sua portata nel mercato delle costruzioni di fascia media con il recente lancio di Autodesk Build, un modello di business basato sui prezzi basato sull’account, e la distribuzione attraverso i suoi partner di canale. La società prevede di lanciare nuove funzionalità e funzionalità di Autodesk Build ogni due mesi e rimane “ottimista sulle opportunità future”.

Passando ora al portafoglio di produzione di Autodesk, che Anagnost ha dichiarato: “ha sostenuto un forte slancio”. L’azienda sta continuando a far crescere la sua presenza nel settore automobilistico per andare oltre lo studio di progettazione nelle fabbriche manifatturiere e connesse. Durante il terzo trimestre, il produttore automobilistico Ford ha rinnovato e ampliato la sua EBA con Autodesk, aggiungendo Autodesk Construction Cloud e Autodesk Build ai suoi impianti di produzione per consentire l’accesso sul campo ai disegni degli impianti durante la manutenzione, le operazioni e i cambi di attrezzatura. 

Gli abbonati commerciali di Fusion 360 di Autodesk sono cresciuti fortemente durante il trimestre a 175.000. “Anche se è ancora agli inizi, le nostre nuove estensioni, tra cui Machining, Generative Design e Nesting & Fabrication, stanno funzionando bene e c’è un grande interesse per le nostre prossime estensioni di simulazione e progettazione”, ha spiegato Anagnost. “Il minor numero di promozioni e la crescente domanda per le estensioni di Fusion 360 ci consentono di sfruttare maggiormente le potenziali opportunità di mercato e accelerare la nostra crescita”.

Al di fuori dell’uso commerciale, Autodesk sta assistendo a un ecosistema ampio e in rapida crescita di utenti Fusion 360 a casa, nell’istruzione e sul posto di lavoro, che Anagnost afferma che “alimenterà l’utilizzo commerciale in futuro”. La società ha concluso il terzo trimestre del 2022 con un milione di utenti attivi mensili, in crescita del 50% anno su anno.

Fusion 360 di Autodesk è stato sfruttato da un team dell’Università tecnica di Monaco (TUM) per la competizione di tunneling Not-a-Boring di Elon Musk, dove hanno battuto più di 400 candidati e 12 finalisti hanno vinto la corona. 

“La soluzione basata su cloud di Fusion 360 ha consentito al nostro team di 60 membri di collaborare in remoto durante la pandemia e progettare e costruire una pluripremiata macchina per tunnel da 40 piedi e 22 tonnellate”, ha affermato Haokun Zheng, Project Operations Lead del team TUM . “Durante l’anno, gli esperti del settore ci hanno ripetutamente detto che la tempistica a cui miravamo era al limite dell’impossibile. Ma la facilità d’uso di Fusion 360 e CAD, CAM e FEM integrati hanno consentito una rapida simulazione e migliorato la velocità e l’efficienza del flusso di lavoro di progettazione.

Infine, il terzo trimestre del 2022 ha visto Autodesk adottare misure per ottimizzare la sua struttura del capitale emettendo il suo primo prestito obbligazionario di sostenibilità. Oltre ad estendere il suo profilo di scadenza del debito di quasi due anni e ridurre il suo costo medio ponderato del debito di 40 punti base, la mossa si allinea con gli obiettivi di sostenibilità dell’azienda.

“Il recente rapporto dell’Intergovernmental Panel of Climate Change e l’incontro delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici COP26 a Glasgow hanno entrambi sottolineato l’urgenza di ridurre il carbonio nell’atmosfera terrestre e il ruolo che tutti, comprese le aziende, devono svolgere”, ha affermato Anagnost. “La sostenibilità deve essere progettata, realizzata e, in molti casi, adattata nella costruzione e nella produzione. Questo non può essere raggiunto in modo efficiente o efficace senza un software end-to-end come il nostro per guidare il processo.

“QUESTO PRINCIPIO ORGANIZZATIVO NON RIGUARDA SOLO IL MODO IN CUI IMPIEGHIAMO IL CAPITALE, AD ESEMPIO ATTRAVERSO I NOSTRI INVESTIMENTI PER SVILUPPARE STRUMENTI SOSTENIBILI E LA NOSTRA RECENTE ACQUISIZIONE DI INNOVYZE, MA ANCHE IL MODO IN CUI REPERIAMO IL CAPITALE”.
 

Quando Autodesk entra nel quarto trimestre, prevede di ridurre la propria impronta immobiliare a causa del passaggio a un modello di forza lavoro ibrido a seguito della pandemia. L’azienda cercherà di ridurre la metratura delle sue strutture di circa il 20% in tutto il mondo e di ottimizzare i costi delle sue strutture per consentire all’azienda di impiegare meglio il proprio capitale nella ricerca della crescita. 

Durante il terzo trimestre del 2022, la crescita del volume degli abbonamenti ai prodotti Autodesk è diminuita dal 30% alla metà degli anni ’20, una stagionalità più che normale. Questa dinamica ha portato a una forte crescita del fatturato per l’azienda durante il terzo trimestre, ma è rimasta al di sotto delle sue aspettative. 

“I venti contrari macroeconomici come l’interruzione della catena di approvvigionamento e le conseguenti pressioni inflazionistiche, una carenza di manodopera globale, il flusso e riflusso di Covid e l’AEC a Chaina stanno influenzando il ritmo della nostra ripresa”, ha affermato Clifford. “Alla luce di questa incertezza macroeconomica, mentre entriamo nel quarto trimestre, adottiamo un approccio pragmatico e presumiamo che la catena di approvvigionamento, il lavoro, il Covid e le sfide specifiche per paese persistano”.

Pertanto, la società sta riducendo il punto medio della sua guida alla fatturazione di $ 150 milioni e la sua guida al flusso di cassa gratuito di $ 100 milioni per l’anno fiscale 2022. Autodesk punta ancora a $ 2,4 miliardi di flusso di cassa gratuito nell’esercizio 2023, tuttavia potrebbe vedere un rischio verso quell’obiettivo compreso tra $ 100 e $ 200 milioni se il rallentamento della crescita continua fino al prossimo anno.

L’azienda rimane ottimista sul suo potenziale di crescita oltre l’anno fiscale 2023 e continua a puntare a una crescita dei ricavi a due cifre e a margini operativi non GAAP compresi tra il 38 e il 40%.

“Mi viene in mente ancora una volta che lo scopo di Autodesk non è mai stato più importante o urgente”, ha affermato Anagost. “Il potenziamento degli innovatori con la tecnologia di progettazione e realizzazione in modo che possano realizzare il nuovo possibile consente loro anche di costruire e produrre in modo efficiente e sostenibile. Insieme, possiamo affrontare le sfide poste dal carbonio, dall’acqua e dai rifiuti, promuovendo allo stesso tempo l’equità e l’accesso alle competenze richieste del futuro.

“IL RUOLO CENTRALE DI AUTODESK NELL’AFFRONTARE QUESTE SFIDE RAFFORZA LA MIA FIDUCIA QUEST’ANNO E LA MIA FIDUCIA NEL FUTURO”.

Di Fantasy

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi