Axtra3D combina i vantaggi della stampa 3D SLA, DLP e LCD con la nuova tecnologia di fotosintesi ibrida 

Axtra3D debutta con la tecnologia di fotosintesi ibrida (HPS)
Axtra3D fa il suo debutto al Formnext questa settimana con la presentazione del suo processo di fotosintesi ibrida (HPS) e della stampante 3D Lumia.

Con sede negli Stati Uniti con strutture di ricerca e sviluppo in Italia e fondata da un duo di innovatori della produzione additiva (AM) (l’amministratore delegato dell’azienda Gianni Zitelli è stato uno dei co-fondatori di Nexa3D, mentre il COO Praveen Tummala ha un background nei materiali presso 3D Systems e ha ricoperto il ruolo di Direttore della tecnologia presso XponentialWorks), la start-up crede di portare sul mercato una “tecnologia rivoluzionaria” grazie a una combinazione unica di qualità SLA, DLP e LCD che “elimina la necessità di compromessi” tra i processi .

Zitelli ha commentato: “La nostra tecnologia brevettata Hybrid PhotoSynthesis non è un’evoluzione. È una svolta che credo davvero che sostituirà tutti gli attuali light engine per la stampa 3D di fotopolimeri”.

Riunendo i vantaggi di ciascuna di queste tecniche di stampa 3D a base di resina, Lumia promette un’ampia area di costruzione, stampa continua, alta risoluzione, velocità e qualità della superficie e prestazioni delle parti isotropiche. Questo connubio di processi significa che gli strati delle parti vengono polimerizzati tramite un proiettore mentre, allo stesso tempo, i bordi delle parti vengono polimerizzati con un laser. 

Parlando con TCT a Formnext, Zitelli ha affermato che la società sta “introducendo una tecnologia completamente nuova che è in grado di combinare i vantaggi del DLP con i vantaggi del laser” e ha attribuito al “team straordinario” di Axtra3D lo sviluppo di una tecnologia “unica” che è “veloce come DLP” ma “preciso come un laser”. 

La società afferma che la macchina avrà un appeal universale in settori come i beni di consumo, l’automotive, l’aerospaziale e la prototipazione funzionale. Nello spazio espositivo, la start-up esponeva una serie di parti industriali con qualità simile a quella di uno stampo a iniezione, a dimostrazione del suo basso costo per parte e delle elevate velocità di stampa. Ad esempio, un singolo strumento per stampi (mostrato di seguito) richiede solo 24 minuti per la stampa e presenta una qualità della superficie incredibilmente liscia. 

Di Fantasy

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi