BMF lancia il sistema di stampa 3D microArch S230 ad altissima risoluzione insieme a 3 nuovi materiali 

Boston Micro Fabrication (BMF) ha presentato il suo ultimo sistema di stampa 3D Projection Micro Stereolithography (PµSL) al RAPID + TCT di Chicago.

Il sistema microArch S230 di nuova generazione è stato progettato per produrre parti “ad altissima risoluzione” fino a 2 μm con alta precisione e velocità. È stato presentato a RAPID + TCT insieme a tre nuovi materiali che aprono applicazioni nel settore medico ed elettronico.

BMF ritiene che il microArch S230 e la sua tecnologia PµSL siano in grado di supportare ricercatori e produttori nella stampa di prototipi e parti di produzione con tolleranze ristrette. Il microArch S230 fa questo con la rapida fotopolimerizzazione di strati di polimeri liquidi con un lampo di luce UV a risoluzione su microscala all’interno del suo volume di costruzione di 50 x 50 x 50 mm. Anche il livellamento attivo dello strato, la calibrazione laser automatizzata e la capacità di gestire materiali di peso molecolare più elevato con viscosità fino a 20.000 Cp contribuiscono a garantire che le parti stampate con la macchina siano resistenti e funzionali.

Queste parti possono ora essere prodotte in ceramica AL (allumina) di BMF, ceramica MT (titanato di magnesio) e resina HT 200. L’AL Ceramic è biocompatibile e resistente agli agenti chimici ed è adatto per applicazioni negli spazi degli utensili e dei dispositivi medici grazie alle sue elevate capacità di temperatura, rigidità e resistenza. MT Ceramic, nel frattempo, vanta una combinazione di attributi di alta costante dielettrica e bassa perdita dielettrica ed è quindi adatto per applicazioni con onde millimetriche come antenne, guide d’onda e altre parti elettroniche. La resina HT 200 è una resina durevole, ad alta resistenza e ad alta temperatura in grado di essere utilizzata per la stampa 3D di connettori e componenti elettrici per uso finale.

 
“La tendenza alla miniaturizzazione continua a dominare quasi tutti i settori, ma man mano che le parti diventano più piccole, diventano più difficili da progettare, più costose da produrre e generalmente più complicate da mettere in produzione. Per non parlare delle barriere tecnologiche che in precedenza avevano reso la produzione additiva fuori portata per la maggior parte dei casi d’uso che richiedevano piccole parti”, ha commentato il CEO di BMF John Kawola. “Abbiamo cambiato questa nozione e portato la stampa 3D in settori che una volta ritenevano impossibile e questa nuova aggiunta al nostro portafoglio – la più avanzata delle nostre stampanti ad alta risoluzione finora – aprirà ancora più porte per nuove applicazioni su scala più piccola”.

BMF ha lanciato la tecnologia PµSL a livello globale circa 18 mesi fa e finora ha installato 125 unità della sua serie di stampa 3D microArch in tutto il mondo. Tra la sua base di utenti nella produzione di dispositivi medici, microfluidica, biotecnologia, elettronica e spazi di ricerca e sviluppo, l’azienda afferma che la sua tecnologia PµSL è stata utilizzata per produrre prototipi e parti di produzione “intricate, esatte e replicabili”. Tra questi utenti c’è HRL Laboratories , un centro di ricerca in California di proprietà congiunta di Boeing e General Motors. Avendo già implementato con successo il sistema microArch S130 di BMF, l’azienda ha ora investito nel microArch S230.

“Come attuali clienti BMF, siamo entusiasti delle prestazioni del nostro microArch S130 per supportare il nostro lavoro nella microstampa ceramica, fornendo la risoluzione, l’accuratezza e la precisione necessarie per le nostre parti”, ha dichiarato Toby Schaedler, Manager, Architected Materials e Strutture presso i Laboratori HRL. “Come primo cliente del nuovo microArch S230, il sistema da 2 μm di nuova generazione, siamo entusiasti di utilizzare i miglioramenti della piattaforma per aumentare la nostra capacità delle parti con il volume di costruzione più grande e accelerare i nostri tempi di stampa. Non vediamo l’ora di continuare a lavorare con il team BMF e la loro linea di stampanti 3D di micro-precisione per supportare le nostre esigenze di microparti.

Di Fantasy

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi