Evolution HI: Cubicure presenta la plastica resistente per la stampa 3D
 
Lo specialista austriaco di stampa 3D Cubicure sta lanciando un nuovo fotopolimero le cui proprietà sono simili all’ABS di plastica a tutto tondo . Evolution HI è stampato con il processo di litografia a caldo ed è particolarmente adatto per la produzione di parti fortemente sollecitate come connessioni a scatto, raccordi e alloggiamenti.

La tecnologia Hot Lithography brevettata da Cubicure consente la lavorazione di resine altamente viscose. Con uno speciale meccanismo di riscaldamento e rivestimento, vengono prodotte plastiche particolarmente resistenti agli urti e alle temperature. La nuova Evolution HI non è solo particolarmente resistente, ma anche estremamente duttile e resistente al calore.

“L’uso continuo è possibile a temperature fino a 80 ° C”, afferma Christian Frank, responsabile dello sviluppo prodotti di Cubicure. “L’ABS supera persino alcune delle sue proprietà meccaniche. Evolution HI ha proprietà di trazione eccezionalmente buone e la tenacità non ha rivali nella stampa 3D. “
Nei test raggiunge un allungamento a rottura fino al 50%. Ciò significa che con Evolution HI è possibile realizzare prodotti finali e componenti in modo additivo che devono resistere a carichi ripetuti. Ciò rende questo materiale una vera alternativa all’ABS.

Evolution HI è versatile
In precedenza era difficile stampare connessioni a scatto con fotopolimeri. I risultati erano troppo fragili e cambiavano se esposti alla luce. La produzione di connessioni a scatto può beneficiare in particolare della produzione additiva: altrimenti si accorciano i lunghi processi di progettazione e le questioni di fattibilità passano in secondo piano. La catena di processo digitale del futuro vi darà mano libera nella progettazione di pezzi complessi. Utilizzando Evolution HI, è possibile realizzare prototipi con lo stesso materiale che in seguito andranno direttamente alla produzione in serie.

Attualmente è possibile stampare un’area di costruzione di 200 cm² con una Caligma 200, che stampa con il processo di litografia a caldo. Evolution HI è quindi adatto sia alla prototipazione che alla produzione di piccole serie. Il prossimo passo verso la produzione in serie industriale è previsto per la fine dell’anno. Cubicure lancerà quindi una macchina per la produzione additiva di massa.

Di Fantasy

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi