Erlangen il Fablab nella visione tedesca

La città di Erlangen prevede di creare uno spazio di produzione con stampanti 3D e altre tecnologie

I negozi nel centro storico di Erlangen sono vuoti. Per dare un po ‘più di vita alla città vecchia, la città bavarese sta ora progettando di creare un luogo per i Makers fondando Makerspace für Erlangen eV. Oltre alle stampanti 3D, l’Erlangen Makerspace riceverà anche altri strumenti e strumenti per gli hobbisti. Gli iniziatori sperano di riunire le persone, di dare vita a nuovi progetti e di riparare gli oggetti invece di buttarli via.

Logo della città di ErlangenUn nuovo makerspace sarà costruito nel centro storico di Erlangen, come riporta la rivista regionale di notizie nordbayern.de . Individui e gruppi possono dare libero sfogo alla loro creatività in un workshop. Ma non è ancora chiaro in quale edificio e con quali mezzi si debba costruire il makerspace. Nella vetrina dell’ex pelletteria Pfeiffer, la decorazione indica possibili dettagli del makerspace fino ad aprile .

È previsto un workshop come fulcro del makerspace. Dovrebbe essere possibile creare cose. Questi possono essere oggetti che richiedono elettronica o meccanica di precisione. Ma anche mobili o forse anche case? I dispositivi tecnici dovrebbero variare da semplici martelli e cacciaviti a dispositivi digitali o controllati da computer come le stampanti 3D .

Planned è un luogo in cui le persone possono incontrarsi, che possono confrontarsi artisticamente e creativamente con varie possibilità tecniche. Lavorare insieme rende possibile trovare idee, implementare soluzioni e infine implementare il progetto. Il capo dell’Ufficio culturale, Anne Reimann, spiega che non è ancora noto dove verrà costruito il sito e chi lo pagherà. Lei spiega:

“Il consiglio comunale ha riconosciuto la necessità di un’educazione culturale”, afferma Reimann, il che è un ottimo segno. Il know-how in rete è fondamentale per il futuro “.

Fondazione dell’associazione
Esiste già un elenco di gruppi che vorrebbero sostenere il progetto. Questi includono il Jochen Hunger Museum e il design della mostra Bits’n’Bugs eV, CCC Erlangen, SeniorenNetz Erlangen, FAU FabLab, Jugend Kunstschule Erlangen (JuKS), VHS Erlangen, Erlangen City Library Health Hackers eV, eXcape Erlangen e Studio B 11.

Il designer della mostra e co-promotore Jochen Hunger afferma:

“Vorremmo utilizzare questa ampia base ed espanderla ulteriormente, ma non solo gruppi organizzati, ma anche singoli, artisti freelance, hobbisti e appassionati senza strutture formali dovrebbero poter contribuire qui”.

Innanzitutto, il 4 marzo 2021, verrà fondata un’associazione di operatori Makerspace for Erlangen. Sono coinvolte 50 persone. Gli iniziatori dichiarano di voler addebitare una quota associativa di almeno un euro. Per questo, i membri hanno anche accesso a tutte le offerte.

I Makerspace sono modi popolari per riunire le persone e avvicinarle alle nuove tecnologie. In passato, i makerspace venivano implementati in molti luoghi. Dal Makerspace SELFMADE a Dortmund per persone con disabilità, il “Probierwerk” a Opladen o altre numerose strutture che ispirano persone di tutte le età.

Be the first to comment on "Erlangen il Fablab nella visione tedesca"

Leave a comment

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi