Evonik INFINAM TI 3100 L e INFINAM ST 6100 L

Evonik lancia i primi materiali per la stampa 3D con fotopolimerizzazione IVA

Evonik ha annunciato lo sviluppo di due nuovi fotopolimeri che rappresentano i primi passi dell’azienda nel mercato della stampa 3D della fotopolimerizzazione IVA.

Si dice che INFINAM TI 3100 L e INFINAM ST 6100 L siano progettati per applicazioni di stampa 3D industriale e saranno presentati per la prima volta alla fiera TCT Asia a Shanghai tra il 26 e il 28 maggio.

Evonik afferma che il materiale INFINAM TI 3100 L è in grado di produrre parti con elevata tenacità e resistenza agli urti ed è compatibile con le tecnologie di stampa 3D SLA e DLP. La resistenza all’impatto sulle parti stampate misura 30 J / m 3 con un allungamento a rottura del 120%, assicurando che possano resistere a effetti meccanici permanenti come pressioni o urti. Le applicazioni adatte includono componenti automobilistici e parti di beni di consumo.

Il materiale INFINAM ST 6100 L, nel frattempo, offre una resistenza alla trazione di 89 MPa, uno sforzo di flessione di 145 MPa e una temperatura di deflessione termica di 120 ° C, rappresentando un “nuovo punto di riferimento” nelle resine polimeriche ad alta resistenza, secondo Evonik. Si dice che le applicazioni che richiedono una resistenza alle alte temperature e un’elevata resistenza meccanica siano adatte a questo materiale.

“Con la nuova linea di prodotti, stiamo entrando nel flusso di tecnologia dei fotopolimeri rilevanti per il mercato, rafforzando la nostra posizione di mercato a lungo termine come esperti di materiali per tutte le principali tecnologie di stampa 3D basate su polimeri”, ha commentato il dott. Dominic Störkle, responsabile dell’innovazione nella produzione additiva. Campo di crescita a Evonik. “Con le nuove formulazioni pronte all’uso, stiamo anche continuando la nostra campagna sui materiali e guidando la stampa 3D su scala industriale come tecnologia di produzione lungo l’intera catena del valore”.

“Con INFINAM TI 3100 L e INFINAM ST 6100 L abbiamo portato i primi materiali fotopolimerici del gruppo per la produzione additiva alla maturità del mercato”, ha aggiunto il dottor Rainer Hahn, capo del segmento di mercato dei fotopolimeri di Evonik nel campo della crescita dell’innovazione nella produzione additiva. “In tal modo, attingiamo all’enorme esperienza chimica dei nostri ricercatori nello sviluppo e nella formulazione dei componenti. Su questa base, possiamo offrire al mercato un prodotto unico con proprietà eccellenti e aiutare i nostri clienti a conquistare nuove aree di applicazione “.

Be the first to comment on "Evonik INFINAM TI 3100 L e INFINAM ST 6100 L"

Leave a comment

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi