L’azienda di stampanti 3D a sinterizzazione laser Farsoon si espande in Giappone
 
Con l’obiettivo di diventare un’azienda globale e supportare la sua base di utenti di produzione additiva (AM) su scala mondiale, Farsoon Technologies ha stabilito più partnership regionali, uffici internazionali e sviluppato un team di professionisti della stampa 3D da tutto il mondo. Ora, il produttore cinese di sistemi di sinterizzazione laser industriale di polimeri e metalli si sta espandendo in Giappone attraverso una partnership con il principale fornitore di soluzioni industriali Japan 3D Printer . Il nuovo target di mercato fa parte della strategia di espansione di Farsoon, iniziata nel 2017 con il lancio di Farsoon Americas ad Austin, in Texas.

La sede di Farsoon Americas ad Austin, in Texas. Immagine per gentile concessione di Farsoon Technologies.
Per otto anni, Japan 3D Printer ha fornito soluzioni additive a più di 300 istituti e oltre 4.000 clienti industriali in un’ampia gamma di settori, come quello automobilistico, aerospaziale, sanitario e dell’architettura. L’azienda mira a contribuire alla diffusione di strumenti digitali 3D e cerca di essere un partner di soluzioni per molte aziende locali in una nuova era che sconvolgerà la produzione tradizionale.

Aggiungendo alla sua offerta completa di stampanti 3D, che include già Raise3D , Markforged , EOS e BASF , Japan 3D Printing introdurrà presto il sistema di produzione polimero HT403P – una delle stampanti di punta di Farsoon – alla sua linea di prodotti in crescita. La tecnologia di sinterizzazione laser selettiva (SLS) di Farsoon sarà mostrata ai potenziali clienti presso il Tokyo Demo Center della società, la fabbrica DST, dimostrando che soddisfa alcuni dei più elevati standard del settore attraverso test di modelli di riferimento.

 
Da quando è stato introdotto per la prima volta al TCT Asia 2019, il sistema HT403P di sinterizzazione laser polimerica ad alta velocità ha operato intensamente nelle produzioni commercializzate di partner industriali nazionali e globali. Con un potente riscaldatore a otto zone e sistemi di controllo termico intelligenti, il sistema di sinterizzazione laser a piattaforma aperta consente la completa libertà di funzionamento delle sue macchine. La migliore schermatura della temperatura, la potenza del laser e i controlli termici consentono all’HT403P di lavorare materiali ad alte prestazioni, come il nylon PA6, per applicazioni a uso diretto.

Riflettendo sul mercato della stampa 3D del paese, il fondatore e CEO di Japan 3D Printer, Kitagawa Shihaku, ha affermato che FDM è stata una delle principali tecnologie di stampa 3D in Giappone negli ultimi anni. Tuttavia, le richieste ingegneristiche in rapida crescita hanno rivolto l’attenzione dell’azienda a nuove tecnologie additive in plastica per la produzione di parti funzionali ad alte prestazioni. Shihaku ritiene che l’introduzione della tecnologia SLS di alta qualità di Farsoon avrà un profondo impatto sulla produzione industriale locale, offrendo “soluzioni innovative, produttive ed economiche per molte sfide nella produzione tradizionale giapponese a lungo termine”.

 
La sede internazionale di Farsoon in Cina. Immagine per gentile concessione di Farsoon Technologies.
In qualità di azienda diversificata a livello globale, Farsoon mira a fornire sistemi e materiali 3D attraverso molteplici partnership e uffici regionali in Nord America, Europa e Cina. Fondata dal pioniere della sinterizzazione laser Xu Xiaoshu nel 2009, Farsoon è diventata un fornitore di sistemi di sinterizzazione laser plastica industriale e sistemi di fusione laser metallo. In un solo anno, ha sviluppato la prima macchina di sinterizzazione laser selettiva di fascia alta della Cina e una propria linea di materiali in nylon SLS. Pur perseguendo una presenza mondiale, la società ha fondato Farsoon Americas con la sua prima filiale aziendale e centro di distribuzione diretta ad Austin, in Texas, rappresentata dal veterano del settore ed ex manager di Stratasys North America, Phillip Conner.

Solo un anno dopo, Dirk Simon, direttore aziendale della stampa 3D di BASF, è stato invitato a unirsi ai nuovi uffici europei di Farsoon, situati in Germania, come amministratore delegato. Considerando che ha lavorato con un numero crescente di clienti industriali e accademici, l’azienda ha cercato attivamente partner di canale di vendita focalizzati sul settore e ha aggiunto un’espansione del canale di vendita negli Stati Uniti nord-occidentali e in Canada attraverso una partnership con il fornitore di soluzioni industriali ACS Hybrid . Un’altra partnership con il fornitore esperto di tecnologie additive Maha Chemicalsha aiutato Farsoon ad espandersi nello spazio di stampa 3D a Singapore e nel resto del mercato del sud-est asiatico. Da allora, il leader cinese della stampa 3D ha condiviso le sue intenzioni di rendere la sua impronta globale ancora più realtà. La sua ultima partnership in Giappone è il prossimo passo in quella direzione.

Il Global Channel Manager di Farsoon, Vince Zhao, ha affermato che anni di innovazione e pratiche di successo danno all’azienda la fiducia necessaria per fornire “soluzioni SLS di alta qualità e veramente aperte”. Ha anche evidenziato il mercato giapponese degli additivi come uno dei più importanti per le applicazioni industriali di alta qualità, principalmente a causa dell’adozione molto precoce della tecnologia. Zhao ha affermato che l’esperienza di Japan 3D Printer nella produzione additiva e una base di clienti estesa aiuterebbe a spingere le applicazioni industriali per le piattaforme SLS di Farsoon.

 

Di Fantasy

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi