Il progetto di studenti e docenti “Hive” ora in mostra
 

Hive è un muro in muratura ad incastro composto da 175 mattoni di argilla stampati in 3D unici. Combinando ceramica tradizionale, geometria intelligente e precisione robotica, il design abbraccia le proprietà materiali naturali dell’argilla, consentendo alla sua malleabilità e fluidità di modellare la forma e la qualità della superficie delle unità di argilla.

L’apertura e la chiusura graduale delle aperture in ogni unità in argilla crea variazioni ondulate di privacy e luce lungo la parete. Come un nido d’ape, l’aggregazione di unità esagonali produce una struttura forte e materialmente efficiente.

Questa partnership a più vie si è concretizzata quando SDI Interior Design, in collaborazione con il loro cliente Investment Management Corporation of Ontario alla progettazione di nuovi uffici in 16 York Street a Toronto, si è avvicinata all’Università di Waterloo per realizzare un pezzo permanente per il loro 24° piano reception.


Hive è stato progettato e sviluppato da Ye Sul E. Cho, Ji Shi, Meghan Taylor, James Clarke-Hicks, Isabel Ochoa e David Correa . Il design delle unità in muratura e il design complessivo delle pareti sono il risultato di un processo di progettazione e fabbricazione altamente iterativo. Concepito come artigianato digitale, il processo di sviluppo ha comportato il lavoro avanti e indietro tra modelli digitali e analogici per rispondere alle qualità materiche dinamiche dell’argilla bagnata, richiedendo la formulazione di miscele di argilla adatte alla stampa 3D, nuovi strumenti di progettazione e fabbricazione computazionale, materiale esteso test e più modelli di assemblaggio. Questo approccio abbraccia lo spirito dell’artigianato tradizionale della ceramica con precisione robotica, offrendo nuove strade per l’espressione materica e la complessità geometrica in questo campo.

La capacità di queste nascenti tecnologie di produrre rapidamente stampe di grandi dimensioni offre un’intersezione interessante ed economicamente fattibile per il funzionamento della stampa 3D e dell’architettura. Mentre la natura disordinata e instabile dell’argilla bagnata presenta sfide tecniche nelle applicazioni pratiche, queste stesse qualità creano opportunità per esplorare le possibilità estetiche e funzionali uniche offerte da questo processo di fabbricazione.

Il progetto è stato possibile grazie a una partnership di ricerca tra l’Università di Waterloo e la Investment Management Corporation of Ontario (IMCO). Il progetto è stato commissionato da SDI Interior Design. Il supporto tecnico e finanziario per la ricerca sulla muratura 3DP è stato fornito dal Masonry Works Council of Ontario.

 

Di Fantasy

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi