I farmaci stampati in 3D puntano alla medicina personalizzata

Una nuova tecnica di stampa 3D sviluppata presso l’UCL potrebbe portare a dosi precise di medicina personalizzata prodotte in una vasta gamma di impostazioni.


Secondo l’UCL, il metodo potrebbe facilitare la preparazione della medicina personalizzata nelle cliniche, nelle aree remote o persino nelle case dei pazienti. I risultati del team sono stati pubblicati sull’International Journal of Pharmaceutics .

L’autore principale, il ricercatore PhD Xiaoyan Xu, UCL School of Pharmacy, ha dichiarato: “Questo nuovo sistema aiuterebbe le persone che hanno bisogno di dosaggi precisi che differiscono da come viene generalmente venduto un farmaco, così come le persone il cui dosaggio richiesto può cambiare regolarmente.

 

“Anche la forma e le dimensioni del tablet sono personalizzabili, il che consente flessibilità nella velocità con cui il farmaco viene rilasciato nel flusso sanguigno. Potrebbe anche essere possibile stampare polipillole personalizzate contenenti più farmaci, per ridurre il carico di pillole per i pazienti anziani”.

Il coautore dello studio, il ricercatore Dr Atheer Awad, UCL School of Pharmacy ha aggiunto: “I farmaci stampati in 3D potrebbero essere una parte importante del passaggio a farmaci più personalizzati, poiché speriamo che alla fine le persone saranno in grado di stampare i propri farmaci a casa.”

I ricercatori hanno utilizzato una nuova stampante basata su smartphone, una versione della stampante M3DIMAKER sviluppata in collaborazione con FabRx , uno spin-out dell’UCL co-fondato da tre membri del team di ricerca dell’UCL.

Se ulteriori prove avranno successo e la tecnologia medica otterrà l’approvazione normativa, un paziente potrebbe avere la propria stampante 3D medica delle dimensioni di una macchina da caffè a casa.

In uso, a un paziente verrebbe inviata una formulazione di resina personalizzata che costituisce la base del Printlet (compressa stampata in 3D), comprendente il farmaco necessario sciolto in una soluzione di una sostanza chimica fotoreattiva. Il loro medico prescriverebbe una dose fissa della medicina. Il paziente avrebbe quindi versato la soluzione del farmaco nel serbatoio resina della stampante e avrebbe utilizzato un’app mobile per personalizzare la forma del Printlet. Il paziente avrebbe quindi inserito il proprio smartphone nella stampante, dove la luce dello schermo reagisce con la soluzione del farmaco per solidificarsi in un Printlet delle dimensioni e della forma appropriate con una quantità prestabilita del farmaco.

Per il loro ultimo studio proof-of-concept, i ricercatori hanno testato il sistema utilizzando due smartphone comuni, con la stampante calibrata per adattarsi allo schermo del telefono impostato al massimo livello di luminosità. Hanno preparato con successo Printlets contenenti warfarin, un comune anticoagulante, in diversi dosaggi, dimensioni e forme,

Hanno testato quanto bene il farmaco potesse essere assorbito nel flusso sanguigno dissolvendo un warfarin Printlet in un modello di laboratorio che imita le condizioni del tratto digestivo. Hanno scoperto che il warfarin è stato rilasciato gradualmente in un periodo di 24 ore. La velocità di rilascio del warfarin variava a seconda della forma e delle dimensioni del Printlet, dimostrando che le compresse possono essere personalizzate a seconda della velocità con cui un determinato farmaco deve essere assorbito nel flusso sanguigno.

I ricercatori avvertono che il loro metodo deve essere sottoposto a controlli di sicurezza, come testare la resina che usano prima che i Printlet possano essere testati in prove umane. Hanno aggiunto che sarà necessario un quadro normativo per i farmaci stampati in 3D, aggiungendo che l’Agenzia di regolamentazione dei medicinali e dei prodotti sanitari (MHRA) del Regno Unito sta attualmente esaminando se tale quadro dovrebbe consentire ai pazienti di produrre i propri medicinali a casa.

M3DIMAKER di FabRx

Di Fantasy

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi