Il ceramista maltese Nico Conti alla fiera d’arte virtuale Collect

NICO CONTI FA IL SUO DEBUTTO ALLA FIERA D’ARTE COLLECT CON VASI DI PORCELLANA STAMPATI IN 3D
A complesse sculture in porcellana stampate in 3D create dall’artista ceramista maltese Nico Conti hanno fatto girare la testa alla fiera d’arte virtuale Collect di quest’anno.

Fondata dall’ente benefico nazionale per l’arte con sede nel Regno Unito, il Crafts Council , Collect è una fiera d’arte internazionale per l’artigianato e il design contemporanei che è in corso su Artsy.net dal 26 febbraio, con le opere in mostra disponibili per la vendita fino al 24 marzo.

Per creare le sue strutture uniche, Conti fonde il design del computer e la stampa 3D con l’ispirazione dalla ceramica classica, dall’architettura e dalla natura, al fine di fornire elementi di “distorsione, collasso e rovina”.

Il lavoro di Conti con oggetti in porcellana stampati in 3D ha attirato l’attenzione di Crafts dopo essersi laureato al Royal College of Art nel 2019. In contrasto con gli oggetti fatti a macchina o l’uniformità comunemente osservata nell’arte classica, Conti ha combinato oggetti in porcellana con pizzo stampato in 3D. modelli, utilizzando glitch nel processo di stampa per creare difetti ed estrusioni uniche sulle superfici delle sue strutture.

A rappresentare Conti alla fiera d’arte Collect c’è Fergus Downey di Alveston Fine Arts, che ha descritto il lavoro di Conti alla rivista Craft come una “danza di contraddizioni” che è allo stesso tempo fragile ma forte e moderna, ma che prende anche influenza dalla storia della ceramica.

Conti sta mettendo in mostra le tradizionali forme di vasi in porcellana che sono influenzate dalla ceramica classica, dall’architettura e dalla natura, tuttavia ha aggiunto un netto senso di distorsione ai suoi pezzi incorporando i modelli di pizzo stampati in 3D sulle loro superfici.

Avendo sperimentato l’integrazione della stampa 3D nei suoi vasi e padroneggiando la sua tecnica, Conti cercherà di creare pezzi scultorei più grandi ed elaborati in futuro per continuare a spingere i confini della fusione della stampa 3D decorativa e scultorea con materiali e concetti tradizionali.

Oltre a sperimentare con la porcellana stampata in 3D, Conti ha anche esplorato l’effetto del gres stampato in 3D colorato con ossido di ferro nero nella sua collezione Black on Black . Ha anche stampato un’ampia varietà di vasi e sculture di argilla colorata utilizzando una gamma di forme, dimensioni e colori nella sua serie Miscellany .

L’ intera vetrina in porcellana di Conti è visionabile online ed è disponibile per l’acquisto fino al 24 marzo, mentre la sua collezione completa di progetti è visionabile sul suo sito web.

Be the first to comment on "Il ceramista maltese Nico Conti alla fiera d’arte virtuale Collect"

Leave a comment

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi