La prima chiesa stampata in 3D al mondo: offre un modo conveniente per costruire Emergent 3D hanno visto l’opportunità di utilizzare la loro stampante 3D in loco per costruire una chiesa nel lago California. Matthew Gile è l’amministratore delegato di Emergent 3D e dice che l’idea è nata quando la Lake California Community Church stava cercando un’opzione più conveniente per costruire la propria chiesa.

 La prima chiesa stampata in 3D al mondo in arrivo nella contea di Tehama

 Una serie di “primati” arriverà presto nel Northstate, tramite  stampanti 3D . E uno di quei “primi” non è mai stato fatto prima.

 Don Ajamian Construction  a Redding, insieme al loro partner  Emergent 3D , costruirà la prima chiesa stampata in 3D al mondo nel lago California. La tecnologia 3D arriverà a Redding ad aprile, poiché verrà spedita dalla Danimarca. Da lì, inizieranno subito i lavori per le prime due stampe casalinghe della contea.

La Don Ajamian Construction di Redding, in collaborazione con il partner Emergent 3D, sta supervisionando il progetto, che includerà la stampa 3-D delle pareti esterne e interne dell’edificio. La struttura avrà una lastra di cemento convenzionale e un sistema di copertura convenzionale.

Don Ajamian ha detto che ciò di cui è più entusiasta sono le pareti del santuario della chiesa, che sono state progettate da un ingegnere acustico di livello mondiale che ha lavorato al Kennedy Center.

Dentro la chiesa. (Ha contribuito)
“È progettato acusticamente in modo tale da controllare correttamente acusticamente la stanza in modo tale che sta dicendo che il pastore probabilmente non avrà nemmeno bisogno di un microfono per stare lì e parlare, e tutti lo sentiranno chiaramente”, ha detto Ajamian. “E possono suonare musica lì nella stanza perfettamente sintonizzata acusticamente.”

 
Circa un anno fa, la Lake California Community Church ha assunto la società di costruzioni per costruire una nuova struttura. L’impresa ha già ultimato l’edificio di manutenzione, ma quando si è trattato di costruire altre strutture la chiesa aveva già dei progetti disegnati con costruzione convenzionale.

Con lo stato dei costi di costruzione, Ajamian ha suggerito che la chiesa gli permettesse di fare un’analisi dei costi per la costruzione 3-D. I membri della chiesa hanno detto di sì e la società ha scoperto che avrebbe potuto far risparmiare alla chiesa una considerevole somma di denaro. Tutti hanno deciso di andare avanti con la stampa 3D e gli architetti e gli ingegneri strutturali hanno quindi iniziato a lavorare.

“Hanno davvero inventato non solo un bel design che farà risparmiare un po’ di soldi per la chiesa, ma in realtà si rivelerà una struttura molto migliore di una struttura convenzionale, sai, costruita su bastoni”, ha detto Ajamian.

L’azienda si è occupata di tutte le valutazioni in loco del pad. La stampa 3D non è iniziata perché l’azienda sta per presentare piani a Tehama County Building and Safety. Ajamian ha detto che la società punta a iniziare a lavorare a fine estate.

L’uso della stampa 3D ridurrà i tempi di costruzione per molteplici motivi. Il computer controlla una testina di stampa che sta estrudendo uno strato di cemento, quasi come spremere il dentifricio da un tubo. Fa uno strato di ogni muro, e poi gira e fa il secondo strato di ogni muro e poi il terzo strato di ogni muro finché non costruisce l’intera cosa. Mentre imposta quelle pareti, la macchina crea la struttura della parete e le sue finiture esterne ed interne.

 
“Quindi non ho bisogno, ad esempio, di portare un gruppo di ragazzi in stucco che mettono cose all’esterno o ci mettono sopra”, ha detto Ajamian. “Non ho bisogno di portare un gruppo di persone che lavorano con il muro a secco nel muro a secco del muro interno. Letteralmente, quando queste cose vengono stampate, quel muro è finito e già verniciato.

Di Fantasy

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi