La squadra coreana di tiro con l’arco ha continuato a dominare ai giochi olimpici di Tokyo del 2020, aiutata dalle impugnature stampate in 3D del produttore automobilistico Hyundai Motor Group .

La squadra ha vinto l’oro nelle categorie maschili, femminili e a squadre miste ai giochi di quest’anno, portando il totale delle medaglie vinte dagli arcieri coreani a 103 dal 1984. Hyundai fornisce supporto tecnico all’Associazione coreana di tiro con l’arco da oltre tre decenni e dai precedenti Giochi Olimpici di Rio ha sfruttato tecnologie come l’intelligenza artificiale (AI), le informazioni biometriche, i big data e la stampa 3D. 

Oltre a fornire impugnature stampate in 3D ottimizzate per gli arcieri, Hyundai ha anche utilizzato la scansione 3D per tecniche di test non distruttive per gli archi della squadra.

In vista dei Giochi di Tokyo 2020, Hyundai ha fornito supporto tecnico alla squadra coreana di tiro con l’arco qualificando i propri archi e frecce e fornendo attrezzature ottimizzate per ogni giocatore. 

Le avanzate apparecchiature di scansione 3D CT di Hyundai sono state utilizzate per sviluppare un nuovo modello di test non distruttivi per analizzare gli archi del team. La tecnologia misura se c’è qualche danno all’interno dell’arco mentre viene tirato ripetutamente, creando un’immagine del modello 3D. Quando l’arco viene ruotato di 360°, lo scanner 3D scatta decine di migliaia di foto per fornire una visione completa delle prestazioni dell’arco.  

Hyundai ha anche migliorato le impugnature stampate in 3D che fornisce alla squadra da Rio 2016. Le impugnature stampate in 3D sono personalizzate in base alla forma della mano di ogni atleta e ora sono disponibili in una maggiore varietà di materiali in base alle preferenze degli atleti. 

Precedentemente disponibili solo in materiali in resina sintetica, le impugnature possono ora essere fornite in resina resistente al calore che può essere rapidamente personalizzata e PA12 della multinazionale di stampa HP che è durevole ma richiede più tempo per la produzione. Le impugnature sono disponibili anche in un materiale di nuova concezione, alluminuro, una combinazione di alluminio e poliammide e legno massello e uretano per offrire una presa migliore. 

Secondo Hyundai, gli arcieri Jin-Hyuk Oh e Woo-Jin Kim sono rimasti particolarmente colpiti dalle impugnature stampate in 3D. Dopo i test di diversi atleti, le impugnature sono state giudicate di eccellente fruibilità e sono state utilizzate come impugnatura principale dalla squadra di tiro con l’arco durante i Giochi di Tokyo.  

  

Di Fantasy

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi