L’Arabia Saudita concede la prima licenza di stampa 3D per la produzione additiva ad Immensa Technology Labs

Il fornitore di soluzioni integrate per la produzione additiva con sede a Dubai, Immensa Technology Labs, ha ricevuto la sua prima licenza di stampa 3D per la produzione additiva di componenti industriali dal Ministero degli investimenti dell’Arabia Saudita. Il passaggio del Regno dell’Arabia Saudita può essere descritto come una pietra miliare per il paese per la produzione additiva e apre anche un nuovo mercato per i produttori europei.

Il fornitore con sede a Dubai di soluzioni integrate per la produzione additiva, ovvero la stampa 3D industriale per le aziende, Immensa Technology Labs , ha ricevuto una licenza di stampa 3D per la produzione additiva di componenti industriali dal Ministero degli investimenti dell’Arabia Saudita. Questa rappresenta la prima licenza del suo genere nel Regno dell’Arabia Saudita e può essere descritta come una pietra miliare per la stampa 3D industriale nello stato arabo.

Come Immensa, una delle principali società di produzione additiva nella regione, riporta sul suo sito Web , il Ministero degli investimenti dell’Arabia Saudita ha approvato la stampa 3D industriale nel paese. Ne aveva parlato anche ” Arab News “. L’azienda con sede a Dubai prevede ora di gestire le sue operazioni regionali dai suoi uffici sauditi. A tal fine, ha acquisito un impianto di produzione di 10.000 metri quadrati per additivi industriali a Dammam e ha in programma di creare una rete di ulteriori centri di stampa 3D in tutta l’Arabia Saudita.

Questa importante mossa strategica per l’azienda integra anche gli sforzi del Regno Unito per modernizzare la sua economia adottando tecnologie di produzione avanzate e attirando aziende internazionali. Questa licenza è la prima del suo genere rilasciata in Arabia Saudita ed è in linea con il Programma nazionale per lo sviluppo industriale e la logistica.

L’obiettivo dell’azienda è fornire soluzioni di stampa 3D a società di petrolio, gas e manifatturiere locali e internazionali con la sua espansione nel Regno dell’Arabia Saudita . La piattaforma di inventario digitale dell’azienda è un fattore chiave per la digitalizzazione delle catene di approvvigionamento in tutto il mondo e per la localizzazione della produzione.

Immensa fornisce già alle aziende di prima classe della regione soluzioni di inventario digitale. L’azienda sta affrontando i vincoli della catena di approvvigionamento globale decentralizzando la produzione attraverso una piattaforma digitale che ospita il più grande inventario digitale di ricambi di petrolio e gas nella regione. Ciò consente di risparmiare milioni di tempi di inattività e costi di archiviazione.

La più grande base di produzione nella regione
Secondo Fahmi Al-Shawwa, CEO dell’azienda, il regno ha la più grande base manifatturiera nella regione, aggiungendo che ha già ricevuto grande interesse dalle aziende locali per i suoi servizi. La creazione di risorse digitali abilitate dalla produzione additiva è un obiettivo per i governi e le organizzazioni di tutto il mondo.

Immensa prevede inoltre di gestire le sue operazioni regionali dai suoi uffici sauditi. Oltre alle sue operazioni in Arabia Saudita, l’azienda ha già diversi stabilimenti di produzione negli Emirati Arabi Uniti e filiali in Kuwait e negli Stati Uniti.

Be the first to comment on "L’Arabia Saudita concede la prima licenza di stampa 3D per la produzione additiva ad Immensa Technology Labs"

Leave a comment

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi