La stampa 3D in metallo aiuta la squadra di ciclismo della Gran Bretagna a vincere sette medaglie a Tokyo 2020 

La tecnologia di stampa 3D in metallo di Renishaw è stata utilizzata per produrre componenti personalizzati per la Great Britain Cycling Team (GBCT) ai Giochi Olimpici di Tokyo 2020 .

In sella alle bici HB.T, GBCT ha vinto sette medaglie olimpiche, con Laura Kenny CBE che è diventata l’olimpionica britannica di maggior successo di tutti i tempi e Jason Kenny CBE che è diventato l’olimpionico britannico di maggior successo di sempre. Laura ha vinto l’oro nell’evento Madison insieme a Katie Archibald, così come l’argento nell’inseguimento a squadre femminile, mentre Jason ha vinto l’oro nel keirin maschile e l’argento nello sprint a squadre maschile.

Renishaw, che fornirà supporto continuo al GBCT come parte di una partnership a lungo termine, è stata contattata da British Cycling nel 2019 per aiutare a sviluppare una nuova bici da pista. Lotus Engineering e Hope Technology hanno collaborato per progettare e costruire la HB.T, con Renishaw inclusa negli sforzi di sviluppo a causa della capacità della produzione additiva di produrre componenti più leggeri e complessi che aiuterebbero a migliorare la velocità della bici.

La produzione additiva è stata inizialmente utilizzata per produrre componenti prototipi in plastica e metallo per i test aerodinamici che hanno avuto luogo per garantire che le parti fossero leggere, geometricamente corrette e abbastanza resistenti da sopportare lo sforzo durante le gare. Dopo questo processo di prova del concetto, il sistema di produzione additiva in metallo RenAM 500Q è stato utilizzato per produrre parti in alluminio e titanio, incluso il manubrio, per le bici da competizione, con ogni pilota che le ha personalizzate. La bici è stata pilotata durante il round di apertura della serie Tissot UCI Track Cycling World Cup 2019/2020 a Minsk, in Bielorussia, nel novembre 2019, e poi ha aiutato GBCT a vincere sette medaglie, tra cui tre ori.  

“Le regole dell’UCI (Union Cycliste Internationale) per le competizioni internazionali relative a forme e foderi posteriori hanno permesso questa bicicletta innovativa, ma questo ha rappresentato una grande sfida per rendere la bicicletta abbastanza leggera da essere adatta per le competizioni olimpiche, quindi ottimizzare la resistenza al peso sarebbe la chiave per successo”, ha commentato Ben Collins, un ingegnere di progettazione/sviluppo per Additive Manufacturing Group di Renishaw, che è stato coinvolto nel progetto. “È stato emozionante vedere l’esperienza di produzione additiva di Renishaw giocare un ruolo fondamentale nella spinta della Gran Bretagna per le medaglie d’oro olimpiche a Tokyo. La squadra ha vinto tre medaglie d’oro, tre d’argento e un bronzo, un risultato brillante per i ciclisti e una grande vetrina per i vantaggi della produzione additiva”.

“Quando fai qualcosa di nuovo e coraggioso, hai molte difficoltà da superare ed è qui che Renishaw è stata fantastica”, ha aggiunto Tony Purnell, Head of Technology per British Cycling. “Il team Renishaw ha lavorato con gli ingegneri per eseguire il perfezionamento a velocità vertiginosa. In passato ci sarebbero voluti mesi per passare dal tavolo da disegno a un pezzo che potevi provare sul banco di prova o al velodromo e ora possiamo farlo in settimane”.

Di Fantasy

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi