Arevo entra nel settore dei mobili stampati in 3D
 
Arevo ha annunciato un nuovo prodotto da realizzare con il loro sistema continuo in fibra di carbonio: i mobili.

L’azienda ha sviluppato una stampante 3D avanzata chiamata ” Aqua “, che è in grado di produrre parti di produzione realizzate con fibra di carbonio continua estremamente resistente.

Il loro slogan è “rendere il mondo più leggero”, ed è esattamente ciò che queste parti possono fare. Sono virtualmente forti quanto molti metalli, ma sono abbastanza leggeri. Questo li rende ideali per applicazioni che beneficiano di parti più leggere.

La prima grande applicazione commerciale dell’azienda è stata la bici in fibra di carbonio Superstrata . Si tratta di un telaio per bici personalizzato realizzato in fibra di carbonio continua e polimero personalizzato in base alle dimensioni del ciclista. Poiché il telaio è stampato in 3D in un unico pezzo, è possibile personalizzare ogni singola unità per l’acquirente.

Dopo la moto, la loro prossima grande applicazione è stata l’ e-scooter scozzese , anch’esso di Superstrata.
Ora si sono ramificati in un altro mercato molto diverso da bici e scooter: quello dei mobili.


La startup Mishima utilizza le stampe 3D di Arevo per formare la cornice della loro insolita linea di mobili, che consiste in una poltrona e un pouf abbinato.Se dai un’occhiata a questi oggetti, noterai subito qualcosa di insolito: non sembrano esserci abbastanza gambe per sostenere i mobili.

Certo, potresti probabilmente realizzare un sistema di gambe di questo tipo usando il metallo, ma ciò renderebbe i mobili piuttosto pesanti. Qui, le parti leggere realizzate da Arevo sono abbastanza resistenti per il lavoro, anche se c’è solo una gamba per la sedia e il pouf.

Ciò costituisce sicuramente un’aggiunta molto insolita a una casa.La sedia e il pouf sono realizzati da un’unica parte stampata in 3D che include fibra di carbonio continua. Non ci sono giunzioni, bulloni o altre caratteristiche di assemblaggio su questa parte: è un unibody.
Il CEO di Mishima Sonny Vu ​​(per coincidenza anche il CEO di Arevo) ha dichiarato:

“L’ingegneria e i materiali distinti utilizzati per Mishima portano il corpo in una sensazione quasi senza peso. La sua perfetta angolazione per il comfort e il suo nucleo forte che sfida la fisica consente al corpo di avere una sensazione di fluttuare indisturbato a mezz’aria.
Mentre la geometria dei mobili Mishima non varia, i clienti possono scegliere tra una varietà di tessuti e pelli per il sedile e lo schienale. Mishima ha affermato che ci sono oltre 250 combinazioni possibili, inclusa una con finitura in oro 24K.

Per Arevo, questo è più business per le loro stampanti 3D.

Tuttavia, questo è un metodo molto insolito per creare un’attività di stampa 3D. Mentre molte aziende che producono stampanti 3D si avvicinano ai produttori per convincerli a utilizzare l’attrezzatura, Arevo sta facendo qualcosa di molto diverso qui. Invece stanno lanciando le nuove imprese stesse, scavalcando completamente la fase di “persuasione”.

Ora mi chiedo se altri produttori di stampanti 3D potrebbero considerare di fare mosse simili per le loro apparecchiature.

Di Fantasy

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi