ML System ha utilizzato la tecnologia di stampa 3D di Zortrax per accelerare la ricerca e lo sviluppo di una nuova linea innovativa di prodotti green

ML SYSTEM UTILIZZA LA STAMPA 3D ZORTRAX PER PROTOTIPARE PRODOTTI A ENERGIA SOLARE

Il produttore polacco di celle solari ML System ha utilizzato la tecnologia di stampa 3D di Zortrax per accelerare la ricerca e lo sviluppo di una nuova linea innovativa di prodotti a energia verde.

L’adozione della stampante 3D M300 Plus di Zortrax ha consentito a ML System di prototipare più rapidamente i suoi prodotti isolanti ecologici “HQ Glass”, che fungono da alternativa ai tradizionali sistemi di riscaldamento domestico. Il passaggio dalla modellazione in outsourcing a quella interna ha inoltre consentito all’azienda di tagliare la relativa spesa fino al 90%, riducendo drasticamente i tempi di consegna dei suoi prodotti finali.

“Durante la progettazione di un riscaldatore indipendente basato sulla tecnologia HQ Glass, la stampa 3D era necessaria per progettare un involucro che fosse sia funzionale che bello”, ha affermato Paweł Kwaśnicki, vicedirettore per la ricerca e il trasferimento tecnologico presso ML System. “Con le stampanti 3D Zortrax M300 Plus, potremmo stampare internamente tutte le parti necessarie senza affidare nulla a subappaltatori esterni”.

Con sede nella città polacca di Zaczernie, ML System è specializzata nella progettazione e produzione di sistemi di celle fotovoltaiche integrate negli edifici (BIPV), che generano energia elettrica direttamente dalla luce solare. L’azienda commercializza la sua tecnologia proprietaria in varie forme, che vanno dai moduli solari autonomi ai lucernari alimentati in modo sostenibile e ai telai in vetro riscaldati.

Uno degli ultimi prodotti dell’azienda, HQ Glass, è essenzialmente un “vetro intelligente” alimentato da pannelli fotovoltaici, che funziona come il sistema di riscaldamento principale di un edificio. Per progettare e prototipare il vetro HQ, ML System ha precedentemente contratto un fornitore di stampa 3D esterno, che ha fornito parti riparabili ma con tempi di consegna fino a due settimane.

Al contrario, il passaggio alla stampa 3D Zortrax ha consentito all’azienda di iterare rapidamente il design di nuovi infissi intelligenti e di un riscaldatore solare indipendente, producendo più prototipi in poche ore. L’utilizzo di un ABS durevole durante la ricerca e lo sviluppo ha anche prodotto modelli funzionalmente equivalenti ai prodotti per uso finale, consentendo al sistema ML di testare le loro prestazioni in modo più efficace rispetto a prima.

Infine, come ulteriore vantaggio, l’adozione della stampa 3D è servita a snellire il flusso di lavoro dell’azienda, garantendo un notevole risparmio sui costi. Dopo aver prototipato con successo il suo nuovo riscaldatore a base di vetro HQ utilizzando Zortrax M300, ML System è ora in procinto di certificarlo per l’uso finale, prima del suo imminente lancio.

“Le tecnologie di prototipazione rapida nel settore consentono agli ingegneri di fabbricare rapidamente componenti complessi su richiesta e di testare le proprietà di vari materiali”, ha affermato Michał Siemaszko, capo del dipartimento di ricerca e sviluppo di Zortrax. “La capacità di utilizzare più filamenti diversi ci consente di eseguire diversi test internamente, che hanno un impatto potente e positivo sulla qualità del prodotto finale”.

In uno sviluppo simile relativo all’energia, la società di qualificazione delle polveri metalliche Rosswag Engineering ha teste di raffreddamento esposte al plasma stampate in 3D per il reattore a fusione Wendelstein 7-X. Con sede presso il Max Planck Institute for Plasma Physics , lo stellarator sperimentale viene utilizzato per valutare la fattibilità di parti di centrali elettriche future e ha recentemente dimostrato la capacità di funzionare ininterrottamente per trenta minuti.

All’interno del reattore, le teste raffreddate ad acqua di Rosswag sono impostate per essere utilizzate per monitorare termicamente i deviatori dei suoi recipienti di plasma e per proteggere gli specchi montati all’interno. A causa della posizione esposta al plasma dei componenti stampati, devono soddisfare requisiti elevati in termini di esposizione a magneti, calore e radiazioni, nonché resistenza alla corrosione.

Al fine di garantire che le parti abbiano la durata necessaria per soddisfare queste tolleranze, Rosswag ha sfruttato la sua catena di processo olistica per eseguire internamente l’intera procedura di stampa 3D, lavorazione CNC e analisi dei materiali, oltre a garantire che tutte le qualifiche pertinenti i dati sono stati documentati.

Be the first to comment on "ML System ha utilizzato la tecnologia di stampa 3D di Zortrax per accelerare la ricerca e lo sviluppo di una nuova linea innovativa di prodotti green"

Leave a comment

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi