Nano Dimension sviluppa un nuovo materiale di stampa 3D conduttivo Nano Dimension è un produttore di stampanti 3D specializzate per l’industria elettronica. Utilizzando il loro sistema DragonFly è possibile stampare in 3D circuiti complessi in modi che non possono essere ottenuti facilmente con i mezzi convenzionali. Il “3” in 3D non è particolarmente prominente, poiché l’asse Z del DragonFly ha uno spessore di soli tre millimetri. Tuttavia, è più che sufficiente per consentire la stampa di circuiti stampati multistrato. Tracciamo Nano Dimension ogni settimana nella nostra classifica delle aziende di stampa 3D .

XTPL è un’azienda polacca che sviluppa inchiostri d’argento concentrati con nanoparticelle per una varietà di applicazioni industriali, inclusi semiconduttori, display visivi, biosensori, anticontraffazione e PCB.

Nano Dimensione ha detto:

“Nano Dimension e XTPL si concentreranno sullo sviluppo di nuovi inchiostri conduttivi di nanoparticelle per applicazioni AME [Additively Manufactured Electronics], consentendo un’elevata conduttività e materiale ad alte prestazioni adatto alla tecnologia di stampa elettronica 3D per una consegna ultra precisa di nanomateriali”.
 
Apparentemente gli inchiostri XTPL sono completamente adatti per l’uso nella stampa 3D e possono fornire una risoluzione inferiore a un micrometro (0,001 mm) se erogati da apparecchiature adeguate.

Ecco un esempio di deposizione di materiale XTPL, su scala incredibilmente piccola:Il Chief Product Officer di Nano Dimension Hanan Gino ha dichiarato:

“L’aggiunta di nuovi materiali al nostro portafoglio è un obiettivo strategico chiave per Nano Dimension. Oltre allo sviluppo interno di inchiostri dielettrici e conduttivi, collaboriamo con aziende di materiali per espandere il nostro portafoglio di materiali per diverse applicazioni. L’esperienza di XTPL consentirà ai nostri clienti di sviluppare più facilmente nuove classi di dispositivi elettronici ad alte prestazioni (Hi-PED) sui nostri sistemi intelligenti AME che combinano software, hardware, deep/machine learning e materiali per soluzioni industriali avanzate”.


In altre parole, questo nuovo materiale dovrebbe potenziare la capacità degli operatori DragonFly di creare PCB unici con il sistema. È possibile che il materiale e la tecnologia XTPL forniscano una risoluzione molto più elevata per le strutture PCB, e quindi le dimensioni dei PCB potrebbero essere ridotte o, in alternativa, rese più complesse all’interno dello stesso spazio.

Tuttavia, potrebbero essere necessarie modifiche hardware affinché ciò avvenga. Secondo il sito Web di XTPL, l’azienda utilizza una testina di stampa proprietaria e una tecnologia di erogazione che chiamano “UPD”, o tecnologia di erogazione ultraprecisa. UPD può depositare in linee così come singoli punti con larghezze variabili.

Potrebbe essere che le future apparecchiature DragonFly debbano in qualche modo incorporare la tecnologia UPD nell’assieme della testina di stampa, e questo è probabilmente l’obiettivo del lavoro delle due società insieme.

Dovrebbe essere interessante vedere se questo annuncio rafforzerà la valutazione della società entro la fine della settimana.

Di Fantasy

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi