Naval Group ha prodotto un’elica interamente stampata in 3D per una nave della marina francese.

NAVAL GROUP HA STAMPATO IN 3D UN’ELICA PER NAVE DA UNA TONNELLATA PER LA MARINA FRANCESE

L’appaltatore della difesa Naval Group ha prodotto un’elica interamente stampata in 3D per una nave della marina francese.

L’azienda ha utilizzato il proprio processo basato su DED appositamente sviluppato per il lavoro, che chiama fusione del filo metallico. Con una portata di 2,5 metri e cinque singole pale da 200 kg, l’elica è secondo quanto riferito il più grande propulsore del suo genere ad essere stampato in 3D e il primo ad essere prodotto utilizzando il processo del Naval Group.

Dopo aver lasciato il sito del gruppo navale di Nantes-Indret in ottobre, l’elica è stata montata sull’albero intermedio dell’Andromède, un cacciatore di mine di classe tripartita, un mese dopo. Quindi, dicembre ha visto il completamento con successo di una serie di prove in mare con l’elica, consolidando il suo posto in tutte le prossime missioni operative della nave.

È sicuro dire che le navi militari operano in alcune condizioni piuttosto difficili, relative alla corrosione, alla fatica e alla resistenza agli urti per citarne alcune. In quanto tale, la loro produzione deve essere soggetta a requisiti di qualità altrettanto rigidi. Affinché SSF (Fleet Support Services) e DGA (French Defense Procurement Agency) autorizzassero anche il collaudo delle lame in condizioni operative normali, Naval Group ha dovuto lavorare a stretto contatto con la società di certificazione Bureau Véritas per sviluppare un file completo di giustificazione tecnica .

Emmanuel Chol, direttore del sito di Nantes-Indret in cui l’elica è stata stampata in 3D, ha dichiarato: “Ottenere la qualità navale militare richiede uno sviluppo rigoroso. Quasi tre anni di ricerca e sviluppo – svolti dal Dipartimento Tecnico e Innovazione in collaborazione con l’Ecole Centrale de Nantes nell’ambito del LabCom Joint Laboratory of Maritime Technology – sono stati dedicati allo sviluppo del processo di deposizione della fusione del filo metallico “.

Mentre la stampa 3D dell’elica è un risultato importante, è solo il primo passo di una fase di sviluppo completamente nuova intrapresa da Naval Group. Sulla scia del progetto di successo, la società è pronta a concentrarsi sulla riprogettazione di altri componenti marittimi che potrebbero trarre vantaggio dalla stampa 3D.

Oltre al risparmio di peso e alla significativa riduzione dei tempi di consegna, la riprogettazione delle parti per la stampa 3D può aumentare l’efficienza energetica e di spinta e persino migliorare la discrezione acustica di un componente durante le operazioni invisibili. Inoltre, le tecnologie basate su DED come la fusione del filo metallico si prestano abbastanza bene alla riparazione di parti, alleviando ulteriori costi e tempi di inattività a seguito di incidenti distruttivi.

Eric Balufin, Direttore del sito del Naval Group di Brest dove sono state montate le pale, conclude: “L’assemblaggio di questa elica stampata in 3D mostra una grande promessa per il futuro. Questa nuova tecnologia ci consentirà di ridurre notevolmente i vincoli tecnici, e quindi consentirà nuove soluzioni di produzione per forme geometriche complesse che non possono essere prodotte con processi convenzionali. Ci consentirà inoltre di ridurre notevolmente i tempi di produzione e di conseguenza il supporto in servizio. “

Be the first to comment on "Naval Group ha prodotto un’elica interamente stampata in 3D per una nave della marina francese."

Leave a comment

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi