PERI Group

PERI Group stampa 3D Habitat per la prima casa dell’umanità
 
Al di fuori di WinSun , l’azienda che sembra progredire più rapidamente nel settore delle costruzioni additive è il Gruppo PERI . La società di costruzioni tedesca ha utilizzato la sua attrezzatura di stampa 3D BOD2 per ottenere una serie di primati nella stampa 3D del cemento in tutta Europa. Da allora è sbarcato sul suolo statunitense dove potrebbe spaventare i concorrenti più piccoli, come ICON e Mighty Buildings , con il suo peso.

La sua ultima mossa è sul fronte della beneficenza, la stampa 3D di una casa a Tempe, in Arizona, con Habitat for Humanity Central Arizona. Con i suoi sponsor, Cox e Lowe’s, e i suoi partner – Habitat for Humanity International, City of Tempe, 3D Construction, Candelaria Design e The Ramsey Social Justice Foundation – l’azienda ha stampato in 3D una casa unifamiliare con tre camere da letto e due bagni . Costituita dal 70-80% di materiale stampato in 3D, la casa misura 2.433 piedi quadrati con 1.738 piedi quadrati di spazio vitale. Mentre le pareti interne ed esterne sono stampate in 3D, il resto della casa è realizzato utilizzando tecniche di costruzione tradizionali.

La stampante BOD2 è stata spedita negli Stati Uniti a marzo, è atterrata in Arizona ad aprile e ha iniziato la stampa 3D a maggio. Come spiega il video qui sotto, il processo di stampa 3D ha richiesto poco meno di due settimane. La costruzione dovrebbe essere completata in agosto o settembre, con occupazione prevista già nell’ottobre 2021. I proprietari di case qualificati per il reddito sono attualmente selezionati attraverso il processo di domanda standard di Habitat Central Arizona.

Sviluppata dalla società danese COBOD, di cui PERI detiene una quota di minoranza significativa , la stampante 3D BOD2 è un sistema a portale che misura 2,5 m in lunghezza, larghezza e altezza. A differenza di WinSun e Mighty Buildings, gli utenti di BOD2 producono pareti in loco. La macchina è certificata in modo che gli operatori possano rimanere nell’area di stampa durante il processo di stampa, consentendo loro di posare condotti e collegamenti vuoti, durante il processo di stampa.

Come dovrebbe apparire la casa una volta completata. Immagine per gentile concessione di Habitat for Humanity.
I partner di questo progetto lo hanno descritto come “un modello innovativo per il futuro: una soluzione di proprietà della casa scalabile e conveniente per affrontare la crisi degli alloggi a prezzi accessibili che devono affrontare le comunità a livello nazionale”. Il sindaco di Tempe Corey Woods ha dichiarato:

“Tempe è nota per l’innovazione e questo progetto innovativo si allinea perfettamente con il nostro obiettivo di identificare nuove soluzioni che accelerino la crescita di alloggi a prezzi accessibili e forza lavoro nella nostra città. Lavorando con partner di valore, vogliamo garantire che tutti coloro che vogliono vivere a Tempe possano farlo. Oltre i confini della nostra città, questo progetto può fungere da modello per altre comunità poiché lavoriamo tutti per soddisfare i bisogni critici delle famiglie che sono veramente i volti di questa crescente crisi di accessibilità abitativa”.
Habitat for Humanity non è esente da critiche , ma svolge in gran parte un buon lavoro fornendo case a famiglie a basso reddito e fornendo esperienza di costruzione ai volontari e agli stessi proprietari di case. Lavorare per un’organizzazione no-profit dedicata alla costruzione di case per i bisognosi è probabilmente la cosa migliore che un ex presidente abbia fatto in pensione. Certamente batte l’avvio di una società di produzione .

La stampante 3D BOD2 nel cantiere di Tempe. Immagine per gentile concessione del Gruppo PERI.
Sebbene le società di costruzioni additive suggeriscano che le loro tecnologie riducono i costi e gli sprechi quando si tratta di costruire case, l’argomento che affronterà la crisi degli alloggi a prezzi accessibili è difficile da convalidare. Un esperto di alloggi ha detto a 3DPrint.com che un metodo più conveniente e immediato per affrontare la crisi sarebbe quello di utilizzare edifici esistenti e non occupati per fornire case a chi ne ha bisogno. L’esperto ci ha detto che la mercificazione degli alloggi, che potrebbe in alternativa essere classificata come un diritto umano e fornita gratuitamente dallo Stato.

Tuttavia, nel caso in cui il sistema abitativo continui così com’è e la costruzione di nuove strutture continui a essere una soluzione per fornire case a basso costo, è possibile che la costruzione additiva possa ridurre i costi. L’uso di una tecnologia che riduce l’intervento umano, come la costruzione additiva, è una scelta interessante per un’organizzazione no-profit che sostiene l'”equità del sudore” messa nel processo di costruzione dai suoi futuri proprietari di case. Indipendentemente da ciò, c’è ancora bisogno di lavoro manuale, con molte opportunità per i proprietari di case Habitat di partecipare alla costruzione.

Collaborare con Habitat è una buona scelta per PERI, che sta rapidamente espandendo la propria presenza a livello globale. Si tratta di un’organizzazione no-profit con una notevole impronta globale e con molta esperienza nel lavorare con i governi locali per ottenere le necessarie approvazioni. Basato sul suono del linguaggio di marketing di Habitat , questo è solo il primo in quello che potrebbe essere un numero di case stampate in 3D.

Con un fatturato annuo di circa 1,7 miliardi di euro e circa 9.500 dipendenti, PERI è tra le aziende più importanti coinvolte nella costruzione additiva. Tuttavia, c’è un numero crescente di grandi imprese che stanno testando le acque. Saint-Gobain è circa 10 volte più grande per fatturato e 20 volte più grande per numero di dipendenti, ma ha iniziato a fare mosse serie solo di recente .

Be the first to comment on "PERI Group"

Leave a comment

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi