Un nuovo flusso di lavoro digitale che accelera e facilita la produzione di restauri in ceramica integrale di fascia alta basati sulla tecnologia “Print and Press” combinata con modelli 3D colorati stampati in 3D.
Considerazioni cliniche
Nonostante le continue innovazioni e sviluppi nel flusso di lavoro digitale, la precisione e il risultato estetico finale sono ancora limitati rispetto alle tradizionali ceramiche da pressare. Il metodo proposto combina i vantaggi della scansione digitale e delle tecnologie di progettazione con la collaudata tecnologia di stampa convenzionale per realizzare restauri in ceramica integrale di fascia alta. Il restauro è progettato digitalmente, il set di dati è stampato in 3D in resina che può essere bruciata, successivamente incorporata convenzionalmente e pressata. La finitura estetica finale dei restauri parziali viene eseguita su un modello 3D colorato fisico stampato in 3D.
Conclusione
Il rapporto descrive gli effetti sinergici delle procedure digitali e analogiche. I modelli 3D colorati stampati in 3D possono supportare positivamente la produzione di restauri in ceramica integrale per quanto riguarda la loro integrazione ottica. Pertanto, l’uso di modelli 3D colorati stampati in 3D significa una nuova tecnica innovativa con molte aree di applicazione promettenti.
Significato clinico
La combinazione di eccellenti dati clinici a lungo termine per restauri in ceramica pressata e comprovati processi digitali, come la scansione intraorale, la progettazione e la produzione additiva, nel campo dentale promettono un flusso di lavoro individuale per prevedibilità ed estetica eccellente.

Un team di ricerca delle cliniche dentali dell’Università Ludwig Maximilians di Monaco di Baviera e dell’Università Goethe di Francoforte sul Meno ha esaminato l’uso pratico della stampa 3D per la produzione di protesi dentarie in ceramica altamente estetiche.

Sono state utilizzate due tecnologie. Da un lato, la stampa 3D multimateriale è stata utilizzata per produrre modelli di mascella realistici a colori basati sui dati della scansione intraorale e, dall’altro, gli scienziati hanno utilizzato il cosiddetto metodo “stampa e stampa” per produrre i restauri in ceramica integrale.

Utilizzando le informazioni sul colore nei modelli mascellari, che sono solo monocromatici con le tecnologie finora utilizzate, i restauri possono essere adattati in modo ottimale alla situazione orale in termini di colore e quindi effetto estetico, risultando in restauri dentali che si adattano perfettamente dopo essendo stati inseriti in bocca e non erano più riconoscibili.

Il team di sviluppo vede un enorme potenziale nelle tecnologie utilizzate nel trattamento dei pazienti con protesi nell’area altamente estetica. Ulteriori dettagli sullo sviluppo possono essere trovati nel documento ” Applicazione di modelli 3D colorati stampati in 3D per la fabbricazione di restauri in ceramica integrale: un rapporto tecnico “, pubblicato sul Journal of Esthetic and Restorative Dentistry.

Di Fantasy

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi