SLM SOLUTIONS PREVEDE UNA “CONTINUA RIPRESA DEL BUSINESS” DOPO LA CRESCITA PIATTA DEI RICAVI NEL PRIMO SEMESTRE 2021
Sam O’Leary, CEO del produttore tedesco di stampanti 3D SLM Solutions (AM3D), ha affermato di aspettarsi che “l’attività continuerà a crescere” durante il secondo semestre del 2021, dopo che l’azienda ha registrato una crescita piatta dei ricavi nei suoi dati finanziari del primo semestre del 2021. 

Nella prima metà del 2021, la società ha incassato 31,7 milioni di euro, appena 0,5 milioni di euro in più rispetto ai 31,2 milioni di euro registrati nel primo semestre 2020. Secondo l’azienda, questa cifra è “in linea con le aspettative”, ma dato che tre mesi fa prevedeva una crescita annua di “almeno” il 15% per l’anno fiscale 2021, la sua performance piatta H1 ora lo lascia potenzialmente con una montagna da scalare. 

Da parte sua, O’Leary ha evidenziato il portafoglio ordini di 30,2 milioni di euro di SLM Solutions, che è del 57% superiore ai 19,2 milioni di euro registrati dopo il primo semestre 2020, come motivo di ottimismo, e ritiene che l’allentamento delle restrizioni COVID potrebbe rendere più facile tradursi in installazioni in vendite e, infine, raggiungere una crescita significativa. 

“L’allentamento delle riunioni, dei viaggi e di altre restrizioni legate al COVID-19 dovute all’aumento dei livelli di vaccinazione a livello globale ha notevolmente migliorato le condizioni operative complessive”, ha affermato O’Leary. “La più facile interazione con i nostri clienti rispetto alla prima metà del 2020, si riflette bene nell’aumento della nostra assunzione di ordini e del portafoglio ordini. Ci aspettiamo che la nostra attività continui a crescere nei prossimi mesi”.

SLM Solutions riporta ampiamente le sue entrate in due segmenti principali: Machines e After Sales, con il primo che rappresenta la maggior parte delle sue entrate. Durante il secondo trimestre del 2021, la divisione Machine dell’azienda ha guadagnato 12,1 milioni di euro, il 21% in più rispetto ai 10 milioni di euro registrati nel secondo trimestre del 2020, e questo ha portato le sue entrate trimestrali complessive verso una crescita annua del 23%. 

Allo stesso modo, l’attività After Sales di SLM Solutions è cresciuta da 3,3 milioni di euro a 4,2 milioni di euro nello stesso periodo, ma il calo dei ricavi dell’azienda nel primo trimestre del 2021 ha appiattito la sua crescita per il primo semestre del 2021. Nel secondo trimestre, la società ha effettivamente riportato “una continuazione del ripresa della sua attività”, e sebbene questo non sia ancora visibile nelle sue entrate, la sua raccolta ordini è aumentata dell’80% a 24,7 milioni di euro tra il primo semestre 2020 e il primo semestre 2021. 

In termini di EBITDA, tuttavia, SLM Solutions ha ottenuto risultati leggermente migliori nel primo semestre 2020 rispetto al primo semestre 2021, cosa che ha attribuito a “effetti una tantum” come prestiti, riduzione dell’orario di lavoro e rilascio di ratei. A causa delle sfide della catena di approvvigionamento poste dalla pandemia, la società ha anche deciso di aumentare il proprio inventario di parti critiche, quindi ammette che ciò potrebbe avere un impatto sul flusso di cassa operativo nel secondo semestre del 2021. 

Per raccogliere ulteriore capitale, SLM Solutions ha completato un’offerta di azioni sottoscritta durante il primo semestre 2021, in cui ha emesso obbligazioni per un valore di 15 milioni di euro, rafforzando il proprio bilancio e lasciandolo con 35,8 milioni di euro in contanti alla fine del secondo trimestre del 2021. 

Soluzioni SLM (€)
H1 2020
H1 2021 
Differenza (%) 
H1 2019 
H1 2021
Differenza (%) 
Fatturato 
31,2 m
31,7 m
+2
16,3 m
31,7 m
+95
EBITDA 
-6m
-6,2 m
-3
-18,9 m
-6,2 m
+67
Ordinazione
13,7 m
24,7 m
+80
20,8 m
24,7 m
+19
Ordini arretrati 
19,2 m
30,2 m
+57
14,6 m
30,2 m
+107
 

Un backlog incentrato su NXG

Oltre a guidare la crescita degli ordini durante il secondo trimestre del 2021, SLM Solutions ha anche ampliato il proprio portafoglio in un modo che potrebbe aiutarlo a continuare ad attrarre clienti in futuro. Sul fronte IP, l’azienda ha brevettato la sua tecnologia proprietaria di “sovrapposizione multi-laser” in Europa, mentre il suo software ” Free Float ” appena lanciato è stato ora reso disponibile a tutta la sua base di utenti, consentendo loro di impegnarsi in una maggiore assistenza senza supporto stampa. 

Negli Stati Uniti, nel frattempo, la società si sta preparando ad aprire una nuova struttura sulla costa occidentale, che ospiterà i sistemi NXG XII 600 , SLM 500 e SLM 280 , e si concentrerà sulla ricerca e sviluppo di superleghe aerospaziali a base di nichel. Una volta operativa nel quarto trimestre del 2021, la struttura offrirà anche servizi di stampa rapida di pezzi di ricambio, in un mercato statunitense che rappresenta il 30% della domanda dell’azienda, e le sue vendite dovrebbero ora triplicare entro il 2025. 

Per quanto riguarda l’arretrato di SLM Solutions, gran parte della sua domanda è dipesa dalla sua stampante 3D di punta NXG XII 600 e lo scorso trimestre ha firmato un Memorandum of Understanding (MoU) per una vendita di macchine con una società aerospaziale statunitense. La società ha anche ricevuto un ordine ripetuto da un cliente automobilistico di lunga data ed è impegnata in trattative con altri due clienti, che spera di concludere nel terzo trimestre del 2021.  

In totale, il secondo trimestre ha visto l’azienda ricevere quattro ordini di acquisto, uno dei quali è stato evaso, oltre a installare un sistema beta, firmare altri sei MoU e ricevere tre pagamenti di prenotazione, che non sono ancora stati inclusi nel suo portafoglio ordini. Di conseguenza, O’Leary ha salutato il successo dell’NXG XII 600, affermando che ha superato “traguardi tecnici e commerciali” fondamentali, oltre a guidare una forte domanda da parte dei clienti. 

“Per gli anni successivi al 2021, l’NXG XII 600 si sta evolvendo come inteso come l’importante motore dell’ulteriore crescita di SLM”, ha aggiunto O’Leary. “Dal nostro punto di vista, queste dinamiche incoraggianti dal lato delle vendite dimostrano che l’NXG XII 600 è a buon punto per diventare il sistema di fusione a letto di polvere laser preferito dai principali attori nei settori aerospaziale, automobilistico ed energetico”.

Guardando al secondo semestre del 2021, SLM Solutions prevede di convertire 21 milioni di euro del proprio portafoglio ordini in vendite e di generare circa 8 milioni di euro in After Sales. Quando questi ordini si aggiungono ai 31,7 milioni di euro che l’azienda ha registrato per il primo semestre 2021, basta quindi portare altri 10 milioni di euro di vendite, per raggiungere il suo obiettivo di fatturato annuo di 71 milioni di euro, che costituirebbe una crescita annua del 15% .

Dato che la società prevede anche di completare “più progetti più grandi” durante il secondo semestre del 2021, O’Leary afferma che ora non solo è ben posizionata per raggiungere i suoi obiettivi per l’anno fiscale 2021, ma per attirare abbastanza ordini per riempire la sua capacità produttiva del 2022 entro la fine del l’anno. 

“Richiediamo solo circa 10 milioni di euro di ordini convertibili nella seconda metà del 2021 per raggiungere la fascia bassa della nostra guida”, ha concluso O’Leary. “Se esaminiamo la nostra pipeline di ordini per la seconda metà e consideriamo anche le nostre prestazioni storiche, rimaniamo fiduciosi di soddisfare le nostre indicazioni… e prevediamo di avere un livello di portafoglio ordini entro la fine dell’anno in corso che copra l’intera capacità per il 2022 .”

Di Fantasy

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi