L’NMIS collabora con il marchio di design ROCIO per creare accessori di moda sostenibili utilizzando la stampa 3D 

 
Una borsa ROCIO reinventata debutterà alla settimana della moda di Parigi a marzo dopo un progetto di ricerca e sviluppo con il centro di ricerca con sede nel Renfrewshire, gestito dall’Università di Strathclyde .

ROCIO, un marchio di moda ecosostenibile fondato in Scozia, è rinomato per le sue borse che hanno interessato molte persone con le modelle Irina Shayk, Kate Upton e l’attrice Susan Sarandon che ne sono state avvistate tutte indossando una. 

I loro design decorativi sono tradizionalmente scolpiti individualmente in legno di acacia in un processo lungo 19 fasi, ma il marchio era ansioso di esplorare nuovi modi per fabbricare i propri prodotti per renderli ancora più ecologici.

Era interessato a scoprire i vantaggi della produzione additiva, che è spesso vista come più sostenibile delle tecniche di produzione tradizionali, e questo ha portato alla collaborazione di ROCIO e National Manufacturing Institute Scotland (NMIS), combinando l’artigianalità del design delle borse e la tecnologia capacità di produzione additiva presso NMIS insieme per sviluppare la struttura interna delle borse che potrebbero essere utilizzate come base per i rivestimenti in tessuto.

Andrew Brawley, Ingegnere di ricerca e progettazione di NMIS, ha dichiarato: “Un obiettivo fondamentale per NMIS è impegnarsi e supportare le PMI per facilitare un impatto positivo sull’economia locale e sull’industria in generale. Abbiamo un team dedicato ad aiutare le PMI nel loro percorso verso l’innovazione e lo sfruttamento di nuovi beni e servizi in risposta alle esigenze del settore.

“La collaborazione con ROCIO è un ottimo esempio di ciò e speriamo che questo sia l’inizio di una relazione di lunga data di fiducia con il team di ROCIO poiché questa nuova esplorazione mette in mostra le infinite possibilità disponibili”.  

Il processo di produzione 3D sviluppa il prodotto uno strato alla volta, consentendo la personalizzazione da vari materiali e per la progettazione e produzione di strutture leggere e complesse che sarebbe impossibile creare con altri processi, riducendo gli sprechi durante lo sviluppo della produzione, risparmiando tempo e i soldi.

 
Questa incorporazione di nuove tecnologie nel processo di produzione apre le porte per ampliare le operazioni per soddisfare la domanda dei clienti, riqualificando anche il processo di progettazione, consentendo a ROCIO di esplorare diversi materiali e costruzioni.

Il prototipo creato è stato poi adottato da Atelier , una scuola di business della moda spagnola, per sviluppare una borsa finale completamente strutturata in pelle. Questa è stata la prima volta per il marchio rispetto alle loro strutture in legno, ma il design aveva ancora la stessa forma artistica delle altre borse per rimanere in linea con l’estetica.

Il direttore creativo di ROCIO, Hamish Menzies, ha dichiarato: “Siamo davvero sorpresi dai risultati. Siamo nel cuore della moda sostenibile e siamo orgogliosi del fatto che ogni accessorio sia un capolavoro unico e creativo e i pezzi prodotti sono opere d’arte e il concetto unico di borsa in pelle offre una bellezza eccezionale in una forma d’arte strutturata che credo superi i confini del design .”

Di Fantasy

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi