Virginia Tech acquisisce le stampanti 3D COBOD per progettare e produrre la prima casa in cemento stampata in 3D in Virginia

Virginia Tech acquisisce le stampanti 3D COBOD per l’edilizia domestica
 
Dott. Andrew McCoy e il dott. Philip Agee ha approvato una sovvenzione di un anno di US $ 500.000 da Virginia Housing (ex VHDA) per progettare e produrre la prima casa in cemento stampata in 3D in Virginia.

Con il Virginia Center for Housing Research presso Virginia Tech, i ricercatori collaboreranno con Alchemy Community Transformations of Iowa, Better Housing Coalition of Richmond e Century Concrete di Virginia Beach per sviluppare un’unità abitativa economica volta a servire le comunità in Virginia e poter offrire oltre.

Oltre alla scalabilità della stampa 3D, il team esaminerà le sfide del design e della costruibilità, nonché le possibilità di integrare i sistemi tecnologici degli edifici (ad esempio riscaldamento, raffreddamento, ventilazione e produzione di acqua calda). Utilizzerai la tecnologia di stampa 3D dell’azienda danese COBOD, in particolare il sistema BOD 2, la cui configurazione di stampa modulare può essere adattata a qualsiasi luogo e design.

Be the first to comment on "Virginia Tech acquisisce le stampanti 3D COBOD per progettare e produrre la prima casa in cemento stampata in 3D in Virginia"

Leave a comment

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi