Avio Aero e GE Additive hanno firmato una lettera di intenti (LOI) non vincolante con BEAMIT per collaborare allo sviluppo tecnologico relativo alla post-elaborazione di parti stampate in 3D per i motori GE9X e Catalyst.

BEAMIT è un cliente di lunga data di GE Additive, che gestisce una gamma di sistemi di stampa 3D in metallo Concept Laser e Arcam EBM, comprese le macchine M2, X Line e Q10plus, per servire i clienti nei settori aerospaziale, della difesa e medico. Avio Aero, nel frattempo, si è occupata della fabbricazione additiva delle pale delle turbine per il motore GE9X , che lo scorso anno ha ricevuto la certificazione FAA . Attraverso questa LOI, l’intenzione è che GE Additive e BEAMIT lavorino insieme per sviluppare “macchine e tecnologie speciali di post-elaborazione, nonché materiali, per soddisfare le esigenze di produzione a lungo termine” dei suoi motori GE9X e Catalyst.

La LOI si baserà sulle valutazioni delle tecnologie di post-elaborazione per i requisiti di alcuni componenti del motore GE9X e Catalyst come la risonanza magnetica e l’ispezione tomografica, l’HIP e le apparecchiature di lavorazione. BEAMIT cercherà di ridurre i tempi di consegna coinvolti con le parti di costruzione, nonché i processi di lavorazione e collaudo, supportando anche nuove modalità in fase di sviluppo presso Avio Aero con “superfici super-pulite e super-finitura”. Il fornitore di servizi italiano lavorerà anche per mettere a punto e qualificare la linea M di GE Additive per le parti aerospaziali in conformità con i requisiti qualitativi necessari, oltre a ottenere una qualifica aerospaziale per una divisione di ricerca e sviluppo dedicata che deve ancora essere costituita.

Man mano che l’alleanza cresce nel futuro a medio termine, è intenzione di BEAMIT espandere ulteriormente le sue operazioni e sviluppare una linea di produzione digitalizzata e sostenibile dedicata alla produzione di componenti pronti per il motore. BEAMIT ha anche recentemente aperto una struttura dedicata ai rivestimenti, che supporterà anche gli sforzi della LOI.

“L’industrializzazione della produzione di additivi metallici nel settore aerospaziale continua a ritmo sostenuto e abbiamo bisogno di partner fidati nel nostro ecosistema che possano crescere con noi”, ha commentato Riccardo Procacci, CEO di Avio Aero e GE Additive. “Sono entusiasta del fatto che stiamo rafforzando la nostra relazione con BEAMIT e il suo azionista Sandvik. La solida visione strategica di BEAMIT e l’esperienza nel campo degli additivi avanzati del team più ampio sono di prim’ordine”.

“È un onore per me entrare in questa LOI con GE per progetti di questa portata”, ha offerto il presidente di BEAMIT Mauro Antolotti. “Essendo dove siamo oggi, come uno dei più grandi, integrati e avanzati gruppi di produzione additiva al mondo, siamo in grado di offrire capacità leader lungo l’intera catena del valore AM, anche attraverso l’esperienza dei materiali leader del nostro azionista Sandvik e la vasta capacità di polvere metallica. Questo conferma definitivamente il duro lavoro iniziato sette anni fa come visione, ed è stato perseguito con grande impegno e forza”.

Di Fantasy

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi