ZHA con ALIS Pod alla Biennale di Venezia di Architettura 2021

ALIS Pod è un ufficio riciclabile al 100% con linee di pavimento dalla stampante 3D
 
Il team di Zaha Hadid Architects (ZHA) e Tecno ha presentato un nuovo concetto di ufficio con linee di pavimento stampate in 3D di Aecual alla Biennale di Architettura 2021. Le linee del pavimento sono realizzate in semi di lino, combinati con resina di soia e sono sinonimo di protezione ambientale e sostenibilità. Il concetto completo, compresi i componenti stampati in 3D, è riciclabile al 100%.
Schermo

Con ALIS Pod, Zaha Hadid Architects (ZHA) e Tecno hanno presentato alla biennale internazionale di architettura un nuovo concept di ufficio. Per la soluzione a pavimento del concetto di ufficio, ZHA e Tecno si sono rivolti all’azienda di stampa 3D su ALIS Pod, secondo un articolo nel blog Aecual .

Patrik Schumacher, direttore di ZHA, afferma a proposito dell’ALIS Pod:

“Il nostro lavoro combina innovazioni nel design e nelle tecnologie operative con i progressi nei materiali rispettosi dell’ambiente e nelle pratiche di costruzione sostenibili. Non dobbiamo solo guardare alle diverse parti, ma lavorare per comprenderle nel loro insieme per fornire soluzioni alle sfide decisive del nostro tempo. È stato questo pensiero progettuale integrale che ha portato i designer ZHA a lavorare con Aecual per creare un modello di pavimento unico che si abbinasse perfettamente al pavimento ALIS. ”
Dettagli del concept dell’ufficio con il pavimento stampato in 3D
Il design insolito della creazione ZHA è stato ispirato dalle forme organiche di un’orchidea. Petali circondano il soffitto e le pareti di un cubo di vetro lungo quasi sei metri. Le forme fluenti dei petali sono traslucide, garantiscono trasparenza e privacy all’interno. Il motivo del pavimento stampato in 3D all’interno continua queste forme che si muovono dolcemente all’interno. L’ALIS Pod può essere adattato all’utente. Anche i pavimenti in terrazzo Aectual X Durabella. I motivi a base vegetale stampati in 3D bianchi sono stati combinati con un aggregato di terrazzo fatto di resina vegetale e vere pietre di marmo.


Modelli stampati in 3D sostenibili realizzati con semi di lino e soia
Le linee stampate in 3D sono realizzate in Bio-PA, composto da semi di lino, integrato con resina a base di soia. Sono privi di elementi nocivi per l’ambiente o la salute, sono al 100% privi di COV, 100% privi di Lista Rossa e utilizzano il 44% di ingredienti provenienti da materie prime rinnovabili. Alla fine della sua vita, fino a 40 anni, l’intero pod è riciclabile al 100% e può essere riutilizzato per nuovi prodotti. Aecual presta attenzione anche alla sostenibilità quando si tratta di stampa 3D. L’azienda si prende cura dell’uso ottimizzato dei materiali e quindi evita gli sprechi. La stampa su richiesta elimina la necessità di inventario. Se possibile, è prodotto localmente. L’impegno per il lavoro sostenibile in Aecual è evidente anche nelle fioriere stampate in 3D riconoscere, che sono stati creati in collaborazione con la Casa del DUS.


Il modello espositivo alla Biennale di Architettura è stato fornito con l’ unità Aecual x Durabella n.4 , un riempimento verde scuro con marmo Nero Ebano e Alpi Verde. Questo dovrebbe creare un’atmosfera calma e calda. Il pavimento in terrazzo a impatto climatico neutro di Aecual X Durabella è una novità mondiale, secondo Aecual

Be the first to comment on "ZHA con ALIS Pod alla Biennale di Venezia di Architettura 2021"

Leave a comment

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi