CoVent-19 Challenge per creare un ventilatore meccanico a rapida installazione anti coronavirus

CoVent-19 Challenge chiede a progettisti e ingegneri di creare un ventilatore meccanico a rapida installazione

Un team di residenti in anestesiologia nell’area di Boston ha lanciato ufficialmente oggi la CoVent-19 Challenge , che invita milioni di progettisti e ingegneri a elaborare un progetto per un ventilatore meccanico minimo utilizzabile rapidamente per aiutare a curare i pazienti con coronavirus. La sfida è ospitata sulla piattaforma GrabCAD di Stratasys .

La CoVent-19 Challenge consiste in un hackathon di otto settimane (a partire dal 1 ° aprile), che è aperto a squadre e individui di tutto il mondo. I finalisti scelti dal pool di partecipanti si uniranno quindi per lavorare con gli esperti di stampa 3D di Stratasys per trasformare i loro progetti in prototipi funzionali per i test.

“Come anestesisti presso il Massachusetts General Hospital, siamo esperti nell’uso dei ventilatori per la cura di pazienti in condizioni critiche, quindi è stato naturale per noi sentire una chiamata immediata a fare qualcosa per la carenza del ventilatore”, ha spiegato il dott. Richard Boyer, fondatore e direttore della sfida CoVent-19. “Abbiamo assistito alla lotta dei paesi di tutto il mondo nel fornire una ventilazione meccanica invasiva a tutti coloro che ne hanno bisogno. Nonostante gli importanti sforzi dei produttori di ventilatori per aumentare la propria produzione, è necessaria una soluzione in particolare per le aree in cui i ventilatori meccanici standard possono essere difficili da ottenere. “

La sfida CoVent-19 mira a trovare una soluzione alla grave carenza di ventilatori che il mondo sta affrontando. I dispositivi medici sono fondamentali in questa pandemia, in quanto possono aiutare i pazienti con gravi problemi respiratori correlati al coronavirus a respirare e, in definitiva, a vivere. In Italia, abbiamo visto la dura realtà di come si presenta una carenza di ventilatore, con i medici che devono triare i pazienti, scegliendo chi sarà collegato al dispositivo salvavita. Anche il sistema sanitario americano ha un disperato bisogno di più ventilatori e diverse aziende con capacità di produzione industriale stanno reindirizzando il loro lavoro per concentrarsi sulle parti del ventilatore.

Nei prossimi otto giorni, ingegneri e progettisti di GrabCAD si impegneranno per elaborare possibili progetti di ventilazione, che possono essere impiegati in situazioni di emergenza come quella che stiamo affrontando. Il primo round, che durerà quattro settimane, si concentrerà sui progetti iniziali. Un gruppo di giudici, tra cui il fondatore di Stratasys e il Chief Innovation Officer Scott Crump, selezionerà 20 finalisti dalle voci iniziali, in base a sicurezza, affidabilità, producibilità e valutazioni dei costi.

I team finalisti lavoreranno quindi con esperti medici e tecnici per le prossime quattro settimane per sviluppare e testare prototipi funzionali. In questa fase i tecnici applicativi di Stratasys forniranno consulenza e servizi di stampa 3D. Per accelerare lo sviluppo del ventilatore, la CoVent-19 Challenge ha collaborato con enti del settore pubblico e privato ed ha garantito esperti in misure normative e test di sicurezza. Stratasys sponsorizza la CoVent-19 Challenge, insieme a Ximedica, Valispace, HackFund e Yelling Mule. I tre migliori finalisti vinceranno anche un totale di $ 10.000 in crediti per Stratasys Direct Manufacturing.

Be the first to comment on "CoVent-19 Challenge per creare un ventilatore meccanico a rapida installazione anti coronavirus"

Leave a comment

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi