COMUNICATO STAMPA

DAI VITA AI ROBOT CON LA STAMPA 3D
Gli studenti del progetto ETH Dyana stanno fondendo insieme animazione e robotica per creare un personaggio simile a un gatto con movimenti realistici. Per produrre il loro intricato prototipo, Andrina Grimm e il suo team si affidano anche alla tecnologia di stampa 3D di Sintratec.

 
UN PROGETTO DI ANIMATRONICA UNICO
Dyana è iniziato nell’autunno 2020 come progetto interdisciplinare dell’ETH di Zurigo e di altre 3 università svizzere, in cui 14 studenti universitari dovevano progettare e costruire un robot unico. La studentessa di ingegneria Andrina Grimm è responsabile del team meccanico e di progettazione e ha lavorato alla realizzazione della scocca. «La nostra visione è combinare il campo dell’animazione e dei personaggi dei film, con robot agili e in grado di muoversi nel mondo reale», afferma Andrina. In questo campo della cosiddetta Animatronica, il team sta affrontando un problema specifico: come riprodurre i movimenti animati al computer da un robot che cammina nel mondo reale.

 


  
Andrina Grimm e il suo team stanno sviluppando un robot simile a un gatto chiamato Dyana.
 
CREARE UN PERSONAGGIO IN 9 MESI
Come per la maggior parte dei progetti studenteschi, i tempi erano ristretti. «È stata una grande sfida per noi costruire da zero un intero robot – con i nostri meccanismi di gambe, fianchi e spalle – in soli 9 mesi», sottolinea Andrina. Poiché Dyana vuole essere un personaggio in grado di mostrare emozioni diverse, è stata data particolare attenzione al design degli esterni. È diventato subito chiaro che la stampa 3D era essenziale per realizzare in tempo l’estetica intricata del corpo da gatto. «Abbiamo deciso fin dall’inizio che volevamo usare le libertà che otteniamo attraverso la produzione additiva», dice Andrina.

Rendering 3D di Dyana: il robot è stato progettato da zero in soli 9 mesi.
 
PIÙ LIBERTÀ, PIÙ ITERAZIONI
Per la costruzione del loro prototipo, il team ha utilizzato diverse tecnologie di stampa 3D: Multi Jet Fusion (MJF), Fused Deposition Modeling (FDM) e Selective Laser Sintering (SLS). «I nostri tre criteri per il materiale di stampa 3D erano il peso, la libertà di progettazione e il breve tempo di produzione in modo da poter eseguire l’iterazione più rapidamente», spiega Andrina. «Per il nostro guscio ad esempio abbiamo utilizzato parti molto leggere, perché non volevamo aggiungere più massa all’intero sistema.» SLS si è rivelata la scelta ideale per quei requisiti di materiale specifici.
 
 
COSCE e spalle ROBOT SINTERIZZATE AL LASER
Sintratec ha supportato il progetto sponsorizzando componenti stampati in 3D che sono stati sinterizzati al laser sul sistema Sintratec S2 . «La tecnologia SLS è stata utilizzata per le cosce e le spalle», racconta Andrina. «Con PA12 otteniamo parti sufficientemente robuste da consentire al robot di sostenere gli impatti, ma sufficientemente flessibili da supportare superfici curve.» Dopo la verniciatura a spruzzo e l’aggiunta di un tampone di silicone, le cosce sono state attaccate a Dyana. Grazie al secondo lotto, gli studenti possono ora testare a fondo i movimenti del robot con una sostituzione rapida disponibile in caso di rottura.
 
Comunemente, il guscio dei robot è realizzato con termoplastici stampati. Dyana dimostra in modo impressionante che ci sono altri modi, forse anche migliori. «Nel nostro progetto abbiamo dimostrato che è possibile utilizzare la stampa 3D come shell per un robot, cosa mai fatta prima», riassume Andrina. «Certamente penso che abbia un enorme potenziale nel campo della robotica.» Con il progetto che continua come tesi di laurea di diversi studenti, non vediamo l’ora di saperne di più da Dyana nel prossimo futuro!
 

“Con la tecnologia Sintratec possiamo progettare liberamente e ottenere parti robuste
ma leggere, proprietà ideali per la costruzione di robot”.

 

Di Fantasy

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi