Synthetic Metal ha sviluppato un polimero stampabile in 3d che ha conducibilità elettrica e termica

La società australiana Synthetic Metal ha sviluppato un polimero che ha conducibilità elettrica e termica e può essere elaborato con una stampante 3D. Le proprietà del polimero robusto corrispondono a quelle del metallo. Il metallo sintetico offre la prospettiva di un’ampia gamma di usi per il nuovo materiale di stampa 3D, ad esempio in medicina, difesa e industria.

Logo in metallo sinteticoSynthetic Metal è un’azienda australiana che ha sviluppato un polimero con proprietà termiche ed elettriche paragonabili a quelle del metallo. Gli oggetti a base di polimero ottengono così una migliore resistenza strutturale e sono allo stesso tempo termicamente o elettricamente conduttivi. Per il loro sviluppo, l’azienda si affida alla tecnologia dei polimeri della sua consociata Arpmax. A ottobre, Zortrax ha presentato componenti compositi estremamente resistenti realizzati con due miscele di polimeri PEEK .

I produttori fanno affidamento sui punti di forza dei polimeri Arpmax, che sono molto resistenti alla corrosione e dovrebbero offrire protezione contro le vibrazioni, la corrosione e le alte temperature. Un endoscheletro in metallo ottimizza il polimero. Iniettando il polimero in uno spazio negativo, viene creato l’esoscheletro. Le proprietà del metallo sono protette da questo rivestimento e rafforzano l’oggetto. Il prodotto diventa resistente all’usura e conduce calore ed elettricità come il metallo.

Il design del materiale può essere spiegato molto bene da un confronto con il T-800 Terminator della serie di film Terminator . Il tessuto circonda un endoscheletro duro, come nel caso dell’avversario dell’eroe del film. Il materiale può essere lavorato molto bene con lo stampaggio a iniezione. Il metallo sintetico potrebbe facilmente creare oggetti modellandolo attorno a un endoscheletro leggero.

Aree di applicazione
Il materiale è adatto per impianti stampati in 3D più durevoli e applicazioni simili in medicina .

Anche l’esercito e la difesa traggono vantaggio da questo sviluppo. Sono concepibili proiettili che abbiano meno rinculo quando si lascia un’arma e più forza frenante quando si entra nel bersaglio. Sono possibili anche proiettili che si espandono all’impatto su un corpo e quindi infliggono più danni e ferite più gravi, le cosiddette palle di dumdum. Tuttavia, sono vietati nei conflitti armati a causa delle Convenzioni dell’Aia del 1899 e del 1907. Secondo la Croce Rossa, sono vietati in ogni situazione.

Il materiale viene utilizzato per strumenti utili per la ricerca sui polimeri. Può essere utilizzato nel processo di stampaggio a iniezione. Secondo il produttore, le applicazioni possono essere generalmente implementate nei settori della sanità, del petrolio, del gas e della difesa. Il materiale sintetico è ideale qui per la creazione di oggetti resistenti alla corrosione. Nel suo ultimo post sul blog , l’azienda presenta anche idee per l’utilizzo del suo materiale nel settore del golf.

Be the first to comment on "Synthetic Metal ha sviluppato un polimero stampabile in 3d che ha conducibilità elettrica e termica"

Leave a comment

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi